menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
A sinistra Medardo Zanetti con Matteo Salvini (a destra)

A sinistra Medardo Zanetti con Matteo Salvini (a destra)

Elezioni a Pontenure, in campo una civica di centrodestra con Medardo Zanetti

48 anni, dipendente in Regione Lombardia, già consigliere comunale e candidato sindaco quindici anni fa, referente della Lega in paese. «Trasparenza, decoro, sicurezza e sociale sono i nostri punti»

Si presenta anche una civica di centrodestra alla sfida elettorale dalla quale il prossimo 26 maggio uscirà il nome del nuovo sindaco di Pontenure. È quella del 48enne Medardo Zanetti, dipendente in Regione Lombardia, già consigliere comunale, candidato sindaco quindici anni fa quando venne sconfitto da Angela Fagnoni e da anni referente della Lega in paese.

Perché ha deciso di riprovarci?

«Perché me lo ha chiesto un gruppo di amici: cercavano qualcuno disponibile a portare avanti i progetto di una lista civica e la scelta è ricaduta su di me. È una lista civica perché è composta da persone che sono l’espressione della comunità ed è sostenuta da Fratelli d’Italia e Forza Italia ma l’unico ad essere tesserato ad un partito sono io».

Quali sono i vostri punti cardine?

«Puntiamo sulla trasparenza e il contatto con i cittadini e per farlo serve un interscambio più forte tra chi amministra e chi vive il paese: il Comune deve diventare come un palazzo di vetro e per fare questo saranno di grande aiuto le moderne tecnologie come i social. Non mancano i temi che ha a cuore il centrodestra e quindi la sicurezza, l’ordine pubblico, il decoro per un paese più bello e più moderno anche grazie alla sistemazione di marciapiedi e strade. Negli anni Pontenure si è un po’ appiedato su se stesso: non ci sono stati stimoli di rinnovamento, è ora di voltare pagina. Grande attenzione sarà rivolta al sociale: lavoreremo per implementare ciò che Pontenure offre ai cittadini».

“PONTENURE PER TE – Centrodestra civico” zanetti pontenure-3

Agnese Ansaloni, 61 anni

Sara Barbieri, 34

Giuseppe Carini, 63

Stefano Cervi, 63

Daniela Chiodi, 42

Christian Mancin, 47

Daniele Michelotti, 47

Giuseppe Ongeri, 50

Loris Peveri, 50

Ilaria Risoli, 31

Simona Romani, 53

Claudio Virgilio Sponga, 57

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Economia

Patate, in Appennino quelle di qualità sono di casa

Attualità

Podenzano, Piva toglie le deleghe all’assessore Scaravella

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento