I sindaci “non rottamati” Francesconi e Bertuzzi: primi cittadini per 51 e 33 anni

Vittorie "storiche" per i primi cittadini di Gazzola e Coli, con alle spalle tanti anni di amministrazione. Bertuzzi: «Sono democristiano e non c'è ragione per nasconderlo. Andrebbero rottamati gli incapaci, anche giovani». Francesconi: «Ho iniziato con una giunta Dc-Psdi. La gente in questo momento punta all'usato sicuro»

Bertuzzi e Francesconi

«Sono un democristiano e non c’è ragione per nasconderlo, anzi, ci sono al giorno d’oggi ancora più ragioni per esserlo più di prima». Così il neosindaco di Coli-Perino Luigi Bertuzzi, 76 anni, che non avrà bisogno di prendere confidenza con la macchina comunale, visti i suoi 28 anni di amministrazione ininterrotta dal 1976 al 2004. Il prof. Bertuzzi, insegnante in pensione, è sempre rimasto ancorato ai valori della Dc, di cui è stato uno storico esponente a livello provinciale. «Chi usa il termine “democristiano” – chiarisce il sindaco del piccolo comune dell’Alta Val Trebbia - in senso spregiativo o come un insulto, significa che ha qualcosa lui da nascondere». Bertuzzi da sempre si dichiara un “politico cattolico”. «Io seguo la dottrina sociale della chiesa, e la trovo molto differente dalle “dottrine” che propongono destra e sinistra: preferisco restare al centro». Renzi viene definito “democristiano” dagli avversari e da una parte della stampa. «È ben intenzionato e impegnato. Ha il difetto dell’esperienza, gli manca un po’ di stile e forse questo gli costerà caro in futuro. Gli manca un po’ di ponderatezza. Un po’ però mi rivedo nel suo entusiasmo: alla sua età diventai sindaco del paese. Gli posso dare un consiglio: che metta subito mano alla legge Bassanini. Non basta tagliare lo stipendio ai politici, anche i dirigenti pubblici devono subire un taglio drastico». E la rottamazione? «È un concetto frutto del suo entusiasmo, ma sbagliato se applicato all’età. La parte fisica dell’uomo si deteriora, la parte mentale no. Bisognerebbe rottamare chi è diventato vecchio senza essere capace, così come sarebbe utile rottamare diversi giovani. Non tutti i ricambi generazionali sono stati giusti per il nostro Paese, soprattutto nella II° Repubblica». Ma battendo il sindaco uscente Massimo Poggi, molto più giovane, l’ha rottamato? «Io non ho – sostiene Bertuzzi - rottamato nessuno. I cittadini, secondo la loro coscienza, hanno votato la mia esperienza e non hanno votato “contro” il sindaco uscente».

In questi decenni in cui imperversano camaleonti della politica che passano da un partito all’altro, o addirittura si candidano a sindaco in diversi comuni a distanza di anni, Luigi Francesconi rappresenta una rarità. Sindaco per 46 anni del comune di Gazzola, Francesconi è stato rieletto ancora una volta dai suoi cittadini, con il 63% dei consensi. Al termine del mandato festeggerà cinquantun’anni di amministrazione. «Ho iniziato la mia avventura amministrativa – ricorda Francesconi – con una giunta formata da Dc e Psdi. Ero democristiano ma non mi rifacevo a nessun leader nazionale». Non ha mai pensato di lasciare? «Un signore proprio pochi giorni prima del voto di domenica – spiega il pluridecennale sindaco – mi ha telefonato dicendomi che, in un momento storico come questo, bisogna puntare sull’usato sicuro». La telefonata è arrivata al telefono di casa. Francesconi non possiede né utilizza un cellulare personale. In un mondo politico dove oltre alla sfera pubblica e privata è doveroso coltivare in modo attento anche una dimensione digitale e “social”, resistono alcuni baluardi della “vecchia” politica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta un sorpasso a velocità folle poi si ribalta e tenta di scappare a piedi: denunciato

  • San Polo, camion di pomodori si ribalta e perde tutto il carico

  • Scandalo Levante, indagato il colonnello dell'Arma Corrado Scattaretico

  • Nina Zilli porta Guido Meda in giro per la Valtrebbia

  • Diventano parenti al matrimonio e poi si picchiano al bar: due feriti e una denuncia

  • Rissa al Tuxedo, parla il gruppo dei campani: «Noi offesi, minacciati e insultati»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento