menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Moschea, il sindaco: «Opizzi ha agito correttamente e chiarito»

L’assessore si è detta pronta a dimettersi, ma il primo cittadino le conferma la fiducia: «È evidente che la pratica è frutto di una scelta politica del 2016». Cugini (Pd): «Opizzi ha spiegato i passaggi, ma la Lega apprende le cose dopo 4 anni alla guida della città»

L’assessore all’urbanistica Erika Opizzi rimette il suo mandato nelle mani del sindaco, ma Patrizia Barbieri continua ad avere fiducia in lei. Non dovrebbero esserci nuovi scossoni nell’Amministrazione dopo la vicenda della trasformazione del centro culturale - della comunità islamica - di via Caorsana in luogo di culto. L’assessore, subissata di richieste di chiarimenti da parte dei vertici e dirigenti della Lega piacentina ed emiliana, ha chiarito l’iter burocratico che era alle spalle della pratica. «Un iter tecnico, in cui non c’erano valutazioni politiche da fare, non avevo ruolo nella vicenda», ha spiegato. Ma la stessa Opizzi ha dichiarato che si atteneva comunque alle valutazioni del primo cittadino sul suo operato, dicendosi pronta alle dimissioni.

«Possiamo dire – è il commento che si sente di fare sulla vicenda il sindaco Patrizia Barbieri - che è evidente che la pratica è frutto di una scelta politica del 2016 e si è espletata seguendo automatismi tecnici che esulano dal controllo dell'assessore. Peraltro Opizzi ha offerto ogni tipo di chiarimento dimostrando che non possano esservi dubbi al riguardo. Ha operato correttamente nel rispetto della legalità». Quindi, problema risolto, almeno in Giunta.

«Mi congratulo con Erika Opizzi – è intervenuto anche il capogruppo del Partito Democratico, Stefano Cugini - per la chiarezza con cui ha spiegato i passaggi tecnici di una pratica di cui il centrosinistra non ha problemi, bensì orgoglio, a rivendicare la paternità. Corre dunque l'obbligo di chiedersi se la Lega abbia appreso solo ora, dopo quattro anni di governo della città, che la moschea é "un regalo del Psc di Dosi". A informarsi prima, avrebbero potuto evitare gli slogan in campagna elettorale e, soprattutto, risparmiarsi "lo spettacolo a cui ci hanno fatto assistere in queste ore”, per usare le parole proprio dell'assessore Opizzi. A proposito, dopo la conferma del segretario generale del Comune su "passaggi tecnici che non ammettono discrezionalità" ("Se l’assessore fosse intervenuta per bloccare, sarebbe stato scorretto il suo comportamento”), cosa esattamente vorranno intendere le forze politiche di maggioranza quando nel loro comunicato stampa dispongono che "con ogni modalità l’Amministrazione deve rimettere in discussione la pratica”? Così, giusto per chiedere».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Il giardino di via Negri è un ritrovo di spacciatori»

Attualità

Usb: «Non saremo con i Si Cobas davanti alla Cgil»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento