«Non c'è bisogno di passerelle di Conte, ma di risposte. Perché no zona rossa da subito?»

Così i consiglieri piacentini della Lega Emilia-Romagna, Matteo Rancan e Valentina Stragliati, sulla visita odierna del premier Giuseppe Conte a Piacenza

«Piacenza non ha bisogno di passerelle istituzionali ma chiede risposte: con un defunto ogni 354 abitanti, Piacenza è la provincia italiana che ha pagato il conto più alto in termini di vittime da Covid-19: 800 morti e circa 4mila i contagiati. Perché il governo, all'inizio dell'emergenza non l'ha dichiarata “zona rossa”? Cosa ha da dire, oggi, il ministro piacentino alle Infrastrutture, Paola De Micheli, rispetto al 24 febbraio scorso, quando disse che Piacenza non rientrava nella zona rossa perché non si erano registrati contagi autoctoni e tutti i casi in carico all’ospedale erano collegati al focolaio lodigiano? Ripeto: i piacentini non hanno bisogno di sfilate, ma reclamano risposte e aiuti che fino ad oggi non sono arrivati». Così i consiglieri piacentini della Lega Emilia-Romagna, Matteo Rancan e Valentina Stragliati, sulla visita odierna del premier Giuseppe Conte a Piacenza.

PICCININI (M5): «UNICHE PASSERELLE IN EMILIA-ROMAGNA SONO STATE QUELLE DI SALVINI»

 «Ascoltare la Lega accusare il presidente Conte di fare delle ‘passerelle’ è semplicemente ridicolo. Anche perché è un’accusa che arriva da chi per mesi si è prestato a fare da perfetta comparsa alle uniche e sole passerelle elettorali che si sono viste in Emilia-Romagna, quelle di Matteo Salvini». È quanto dichiara Silvia Piccinini, capogruppo regionale del MoVimento 5 Stelle, in replica alle polemiche sollevate dai consiglieri regionali della Lega sulla visita del premier Giuseppe Conte oggi a Piacenza. «La visita di Conte in un territorio fortemente ferito dall’emergenza Coronavirus non è una passerella, ma un gesto di vicinanza, responsabilità e attenzione verso chi ormai da due mesi sta vivendo sulla propria pelle gli effetti di questa pandemia – spiega Silvia Piccinini – Governo e Presidenza del Consiglio in queste settimane stanno tenendo un atteggiamento coerente con le decisioni, spesso anche difficili, prese per cercare di arginare il più possibile la diffusione del virus. Coerenza che di certo non può essere associata a Salvini e agli esponenti della Lega che soltanto qualche mese fa prima invitavano la gente ad uscire di casa per divertirsi, poi invocavano la chiusura di tutto e tutti e adesso vorrebbero un’apertura indisciplinata che potrebbe avere conseguenze davvero drammatiche», conclude la capogruppo M5S.

RANCAN: «A MILANO “GLI APERITIVI SUL TITANIC” LI ORGANIZZAVANO I SUOI COMPAGNI DI GOVERNO»

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«La crisi d'identità interna al Movimento 5 Stelle – risponde ancora Rancan a Piccinini - che oggi sembrano più cadenti che mai, è l'unica giustificazione valida allo sproloquio della consigliera regionale Piccinini che non ricorda come, in realtà, ad organizzare “aperitivi sul Titanic” a Milano all'inizio della pandemia non fossero Salvini e la Lega ma i suoi amici di governo che oggi tanto strenuamente quanto insensatamente prova a difendere? Piuttosto, Piccinini spieghi come mai, se è vero che nel codice genetico del Movimento Cinque Stelle c’è il “vaffa” alle caste, dalle loro abitudini ormai consolidate emerge solo una fame insaziabile di poltrone e di posti di potere?».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento