Trespidi: «Verrà dismesso l’Arsenale». Il sindaco: «Non ci risulta»

Il consigliere di “Liberi” riporta un’indiscrezione: «Risolverebbe il problema della pista di prova carrarmati per trasformare la Pertite in un parco». Barbieri: «Ottimi rapporti con la Difesa, non si parla di dismissioni». Nuovo sopralluogo alla Pertite per valutare il tipo di bonifica da effettuare

«Il nostro Arsenale è destinato a dismissione e l’inizio del processo partirà dal 2020». Massimo Trespidi, consigliere comunale del gruppo “Liberi”, ha sganciato una “bomba” – è il caso di dirlo – sulla presenza dei militari in futuro nella nostra città. Il consigliere ha riportato una indiscrezione da lui raccolta negli ultimi tempi, chiedendo conferme al sindaco Patrizia Barbieri in Consiglio comunale. «Così ci troveremo nel 2025 - ha fatto notare Trespidi - che cosa fare di quel Polo di Mantenimento pesante», ha rilevato Trespidi, che ha fatto anche notare come questa possibile dismissione possa aprire anche uno spiraglio per disporre della Pertite in tempi non lontani. «Sappiamo che l’individuazione di una nuova pista di prova carrarmati – attualmente situata nell’area della Pertite – è una condizione necessaria per la trasformazione a parco urbano. Se è vero che viene dismesso l’Arsenale, possiamo fare a meno anche della pista di prova da una certa data in poi. E questo, quando avverrà, sarà un elemento positivo per la Pertite a parco». L’indiscrezione è attendibile? «Quando mi spingo a dire certe cose - ha rimarcato Trespidi - è perché le conosco. Al di là di quello che può sapere l’Amministrazione al riguardo. Se così fosse, la Pertite vivrebbe un’accelerazione».

Il sindaco Patrizia Barbieri non ha però confermato la voce raccolta dal consigliere. «Io e l’assessore Opizzi – ha detto il primo cittadino - stiamo andando a Roma al Demanio con una certa frequenza per mantenere i rapporti anche con il Ministero della Difesa. Di dismissioni dell’Arsenale proprio non se ne è parlato e non se ne parla. I militari stanno discutendo di valorizzare la caserma Lusignani e la Niccolai, ma di dismissioni Massimo Trespidi-15dell’Arsenale non c’è nulla. Trespidi ha notizie più fondate delle nostre? Allora sarebbe grave se lo Stato ci tacesse le sue intenzioni. A noi come Amministrazione nessuno ha mai ipotizzato questa possibilità». Barbieri ha affrontato anche il tema della Pertite, dopo che è intervenuto in questi giorni anche il deputato Tommaso Foti, che ha reso nota l’analisi di Arpae sullo stato dei terreni dell’area. «Sulla Pertite – ha aggiunto il sindaco - siamo andati avanti con il discorso “parco urbano”. Il Ministero della Difesa si è preso l’impegno per comunicarci il luogo per la nuova pista di prova carrarmati. Arpae, invece, ha evidenziato l’idea di approfondire il tipo di bonifica da fare. Non è un’area semplice da trattare. Ma entro la fine di questo mese ci sarà un ulteriore sopralluogo del Ministero, del Demanio, del Comune di Piacenza e di Arpae sull’area, per valutare il tipo di bonifica e la possibile presenza di amianto sui fabbricati presenti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "L'incubo è finito", Dino De Simone è stato ritrovato: sta bene

  • Tre acconciature da fare prima di andare a letto per avere boccoli morbidi e voluminosi al mattino

  • Travolto e ucciso in bici mentre tornava dal lavoro nei campi

  • Falciato sulle strisce da un'auto pirata, grave un uomo

  • «Sono fuggito dopo aver investito quell'uomo». Si costituisce il pirata di Vigolzone

  • Travolto da un'auto mentre va al lavoro, grave un uomo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento