rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022

Parco Galleana riaperto, la baita è ancora vandalizzata e senza defibrillatore

Arredi danneggiati e ribaltati, vetri, finestre rotte e la teca del defibrillatore vuota: lo strumento salvavita era stato rotto nel gennaio 2020 e non ancora riposizionato. Sul posto la polizia locale

Nel giorno della riapertura (tanto attesa) del parco della Galleana il 4 maggio, si è scoperto che la baita è finita nel mirino dei vandali che l'hanno danneggiata più volte senza scrupoli. La struttura è stata infatti trovata ancora aperta: probabilmente è stata forzata in queste settimane di quarantena. Segnalata la situazione alla polizia locale, gli agenti hanno immediatamente provveduto a informare chi di competenza, il gestore e il Comune di Piacenza. Il defibrillatore, rotto nell'ultima incursione nel gennaio 2020, non è mai stato riposizionato e la teca è vuota. La struttura, in gestione ad un gruppo di anziani volontari, purtroppo ha subito varie volte negli anni incursioni di vandali che l'hanno devastata. Nel pomeriggio del 4 maggio all'interno gli arredi erano tutti rotti e ribaltati, il vetro di una finestra lo stesso. A terra molta immondizia e anche alcune fotografie strappate da un quadro appeso. Secondo il decreto, attualmente la struttura rimane ancora chiusa. Tuttavia ora che il parco è di nuovo aperto e quindi frequentato, se non chiusa adeguatamente, rischia di finire ancora nel mirino di delinquenti. 

teca defibrillatore vandalizzato galleana-2

baita vandalizzata galleana-3

baita vandalizzata galleana-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Parco Galleana riaperto, la baita è ancora vandalizzata e senza defibrillatore

IlPiacenza è in caricamento