menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pallavolo, la Pavidea Steeltrade ospite del Volley 2001 Garlasco

La Pavidea Steeltrade affronterà la seconda trasferta consecutiva, spostandosi di una manciata di chilometri. Meta il palasport di via don Balduzzi a Garlasco dove le biancorosse affronteranno un Ambrovit Volley 2001 uscito dalla campagna acquisti estiva molto rinforzato da alcune giocatrici prevelevate dal Florens Vigevano

Facile. Troppo. La vittoria della Pavidea Steeltrade sul parquet della Impresa Colombo a Certosa di Pavia è di quelle che non fanno testo. Tre set a zero, senza rodersi troppo il fegato, un'ora e dieci per una partita già segnata dopo una manciata di minuti. Le ragazze di Giovanni Errichiello hanno dato una prova di forza, giocando una gara quasi perfetta, dove gli errori si sono contati sulla punta delle dita. Caterina Errichiello ha fatto ancora una volta da trascinatrice, confermando quanto la B/2 cominci a starle troppo stretta . Ricezione e soprattutto il "muro" hanno funzionato sotto la spinta della coppia Barbarini-Guccione in continua crescita per tecnica ed affiatamento e l'attacco, al di là della solita Caterina Errichiello, ha saputo fare la sua parte. La Impresa Colombo, dal canto suo, ha fatto un sostanziale passo indietro rispetto al Memorial "Samantha Pini" di fine settembre, confermando, al di là del lato emotivo, limiti tecnici e caratteriali che, se non colmati  in tempi brevi, rischiano di diventare un handicap. Una vittoria che, se da un lato deve essere accolta con il sorriso, dall'altro non deve esaltare più di tanto, perchè il divario tecnico è stato troppo evidente. Poco più di un allenamento che è servito per registrare gli automatismi e provare nuove alternative tattiche. La certezza è che Giovanni Errichiello può contare su un organico molto equilibrato, senza leader, ma dove tutte le effettive sanno svolgere il loro compito in modo ordinato e senza sbavature. Avanti così, con umiltà e senza credere di essere già arrivate. Il cammino è ancora lungo e, soprattutto, non tutte le avversarie saranno come le pavesi.

Alessandro Manzoni direbbe: "fu vera gloria"? Non siamo al cinque maggio, ma la domanda è d'obbligo. E sabato 31 ottobre qualche risposta potra già arrivare. La Pavidea Steeltrade affronterà la seconda trasferta consecutiva, spostandosi di una manciata di chilometri. Meta il palasport di via don Balduzzi a Garlasco dove le biancorosse affronteranno un Ambrovit Volley 2001 uscito dalla campagna acquisti estiva molto rinforzato da alcune giocatrici prevelevate dal Florens Vigevano. Le ragazze care al presidente Filippo Dacarro hanno ambizioni importanti e possono affidarsi ad un organico compatto e molto tecnico. Lo staff, che fa capo all'allenatore Stefano Mattioli, sa lavorare in modo lineare e riesce ad esaltare le doti caratteriali ed agonistiche delle singole che, dopo la rovinosa e sotto certi aspetti clamorosa caduta casalinga dell'esordio, hanno saputo pareggiare il conto rispedendo al mittente il Volley Manital Canavese. Test, inutile sottolinerarlo, che vale mille per Guccione e compagne che potranno misurare le loro forze con molta attendibilità e dare risposte a parecchi interrogativi. La gara sarà diretta da Davide Poetto di Cuneo e Matteo Trinchero di Asti.

Il programma del terzo turno: Volley 2001 Garlasco-Pavidea Steeltrade (sabato alle 18,00), Iglina Albisola-Adolescere Rivanazzano, Dkc Galliate-Volley Manital Canavese, Normac Avb Genova-Impresa Colombo Certosa di Pavia, Junior Volley Avbc Alessandria-Arredo Frigo Makhymo Alessandria, Logistica Biellese-Pavic Romagnano Sesia, Lilliput Pallavolo Settimo Torinese-Serteco School Genova.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento