rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Il bando

Affitto, il Comune accoglie 555 domande di contributo fuori graduatoria nel 2022

Stanziamento di 681mila euro: «Tra i richiedenti anche numerosi inquilini il cui reddito è diminuito sensibilmente a causa delle limitazioni introdotte dall’emergenza Covid». Le notifiche entro Natale

Entro Natale il Comune di Piacenza accoglierà altre 555 domande arretrate di contributo già presentate nel 2022 da piacentini in difficoltà con il pagamento dell’affitto di casa oppure in ritardo con le rate per ragioni indipendenti dalla loro volontà. A comunicarlo l’ente locale, in una nota stampa.

«Tra questi ultimi - si sottolinea - ci sono anche numerosi inquilini il cui reddito è diminuito sensibilmente a causa delle limitazioni introdotte per contrastare l’emergenza Covid. La delibera è stata votata ieri dalla Giunta comunale e dà ora il via alla preparazione degli atti da parte degli Uffici che impegneranno l’ente a liquidare i contributi “in tempi brevi”.  

«Siamo in grado di mettere a disposizione complessivamente oltre 681mila euro – spiega l’assessora Nicoletta Corvi, che ha presentato la delibera alla sindaca e ai colleghi di Giunta – che serviranno ad erogare i contributi già richiesti da 555 persone rimaste indietro nella graduatoria e a farlo entro il prossimo gennaio. Ma già entro Natale impegneremo le somme e invieremo le notifiche ai richiedenti».

«Una buona notizia per molti piacentini in difficoltà, dunque – scrive il Comune - che arriva proprio in occasione del Natale e che si è potuta concretizzare grazie a una recente delibera della Giunta regionale dell’Emilia-Romagna che ha attribuito a Piacenza ulteriori 291.540 euro per lo “scorrimento della graduatoria del Bando affitti 2022”: in buona sostanza, una seconda tranche di risorse messe a disposizione del Comune. Ma non solo: con la stessa delibera la Regione ha autorizzato i Comuni a utilizzare eventuali risorse residue sul Fondo morosi incolpevoli per lo scorrimento della graduatoria relativa al Bando affitti».

«Abbiamo quindi deciso di accedere alle risorse residue del Fondo morosi incolpevoli – conclude l’assessora Corvi – utilizzandole per scorrere la graduatoria del Bando affitti. Parliamo di quasi 400mila euro - 389.928,75 precisa la nota stampa - che si sommano allo stanziamento aggiuntivo deliberato per Piacenza dalla Regione e ci consentono di mettere a disposizione dei cittadini più bisognosi quasi 700mila euro». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affitto, il Comune accoglie 555 domande di contributo fuori graduatoria nel 2022

IlPiacenza è in caricamento