rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Attualità Calendasco

Al capannone confiscato alla Mafia magistrati, giornalisti e testimoni parlano di lotta alla criminalità

Calendasco, dal 6 al 10 settembre appuntamento con il Camp “E!State Liberi”

Una settimana al capannone di Calendasco confiscato alla mafia – da lunedì 6 a venerdì 10 settembre – per conoscere e approfondire le storie di chi ogni giorno è in prima linea nella lotta alla criminalità organizzata. Giornalisti, magistrati, famigliari di vittime di mafia, rappresentanti delle Istituzioni incontreranno i partecipanti all’attività, aperta a tutti gli interessati (età minima 14 anni). 

È la proposta del Camp Estivo “E!State Liberi”, promosso dal coordinamento Libera di Piacenza in collaborazione con il comune di Calendasco, Arci e il sostegno della Regione Emilia-Romagna. Si tratta di uno dei due campi promossi da Libera in Emilia-Romagna (l’altro è nel Bolognese). 

Agli incontri con personaggi illustri, saranno affiancati laboratori tra cui uno sul giornalismo d’inchiesta curato da Gaetano Rizzuto, ex direttore di Libertà, e uno radiofonico tenuto dal giornalista Federico Lacche (Libera Radio). 

Per partecipare è necessario registrarsi sul sito di Libera nazionale: https://tinyurl.com/8krwnv29

Per informazioni è disponibile il numero 3292123544. Il costo di iscrizione è di 20 euro: per chi abita in Comune di Calendasco, è coperto interamente dal Comune.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al capannone confiscato alla Mafia magistrati, giornalisti e testimoni parlano di lotta alla criminalità

IlPiacenza è in caricamento