Attualità

Confapi industria Piacenza: cento giovani industriali a sostegno del liceo Respighi

Successo per la cena organizzata dal gruppo guidato da Ponginibbi al Circolo dell’Unione. I fondi raccolti sono destinati all’aula tecnologica della scuola piacentina

Ben 100. Tanti sono stati i partecipanti alla cena organizzata dal Gruppo Giovani Industriali di Confapi Industria Piacenza al Circolo dell’Unione per raccogliere fondi per il progetto “Immaginare l’impossibile” del liceo Respighi. La scuola ha infatti risposto a un avviso del Miur per la creazione di aule e spazi tecnologici e si è classificata 50esima su oltre 5000 istituti di tutta Italia con l’idea di un’aula attrezzata con delle tecnologie innovative e progettata non solo a uso e consumo del liceo scientifico, ma anche di altre scuole primarie di Piacenza. Un’aula che nasce anche con il contributo del Gruppo Giovani Industriali di Confapi Industria: “Abbiamo avuto un’adesione a questa iniziativa ben oltre le attese – spiega il presidente Giacomo Ponginibbi – segno che l’associazione è sempre vicina al territorio e alle sue esigenze. Questo poi è un progetto concreto che fornirà un servizio importante ai nostri ragazzi, offrendo loro l’occasione di confrontarsi con una tecnologia d’avanguardia: come Gruppo siamo orgogliosi di fare la nostra parte, sostenendolo”.
L’aula sarà accessoriata con tecnologie d’avanguardia, visori per la realtà virtuale, green screen e smart tv: “Siamo molto soddisfatti – è il commento della dirigente scolastica Simona Favari che con gli studenti Nasko Stamenov e Luca Silva ha presentato il progetto all’inizio della serata – questo laboratorio di tecnologie avanzate sarà infatti un valore aggiunto non solo per la nostra scuola, ma anche per quelle del primo ciclo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confapi industria Piacenza: cento giovani industriali a sostegno del liceo Respighi

IlPiacenza è in caricamento