Darwin day a Piacenza: al Conservatorio una mattina tra musica, storia e scienza

L'iniziativa a cura della biblioteca naturalistica La foce del Tidone di Veratto di Sarmato realizzata in collaborazione con il liceo artistico Cassinari, il liceo Gioia e il liceo scientifico Respighi

Una mattina speciale tra musica, storia e scienza. Mercoledì 12 febbraio dalle 9 alle 13 la sala dei concerti del Conservatorio Nicolini ospita la seconda edizione del Darwin Day Piacenza 2020, iniziativa a cura della biblioteca naturalistica La foce del Tidone di Veratto di Sarmato realizzata in collaborazione con il liceo artistico Cassinari, il liceo Gioia, il liceo scientifico Respighi e l’istituto di via Santa Franca. Il Darwin day - evento internazionale nato per diffondere i cardini dell’evoluzionismo nella simbolica data del compleanno del naturalista britannico -  quest’anno punta sul tema del viaggio, che tra il Settecento e l’Ottocento ha ispirato le teorie dei più grandi scienziati e la fantasia di artisti, letterati e musicisti. In particolare sono messe a confronto le vicende di Alexander von Humboldt (1769- 1859) e quelle di Darwin ed eseguiti Lieder di Schubert, Schumann, brani pianisitici di Liszt per sottolineare le varie accezioni che la parola viaggio assume nel corso del secolo. Federico Focher dell’istituto di genetica molecolare al Cnr di Pavia e docente di storia del pensiero biologico all’università di Pavia, apre la mattinata, coordinata da Mariano Scotto di Vetta, con una lezione incentrata sulla figura di Alexander von Humboldt e sull’influenza esercitata su Charles Darwin e Alfred Wallace. Simone Maganuco, paleontologo dei vertebrati, parla quindi del viaggio attraverso la paleontologia. A seguire un articolato momento musicale realizzato dagli studenti (Nicolò Andriolo, Giulia Bridelli, Raffaele Ciccarone, Viola Colpani, Matilda De Angiolini, Filippo Generali, Angelo Raimondi Lucchetti, Adriano Ricci, Diego Romani, Lorenzo Sivelli, Rachele Stefanelli) dei corsi di alta formazione del Nicolini delle classi di pianoforte dei docenti Marco Alpi, Davide Cabassi e Paola Del Giudice, oltre che delle classi di storia delle forme e dei repertori musicali della professoressa Mariateresa Dellaborra e di musica vocale da camera del professor Paolo Gonnelli. A chiudere l’evento il contributo della classe 5° indirizzo audiovisivo e multimediale del liceo artistico Cassinari intitolato “Cuore e mente della natura. Contributi alla figura di Alexander von Humboldt”. Ulteriori informazioni su www.lafocedeltidone.it e www.wp.conspc.it

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Provincia in lutto, se ne è andata Roberta Solari

  • Covid-19, a Piacenza continuano a calare decessi e contagi

  • Coronavirus, la situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 31 marzo

  • Coronavirus e decessi, i numeri non tornano: se le vittime fossero molte di più?

  • Coronavirus, contagiati anche venti minori piacentini

  • Intrappolata nel locale del bancomat, 70enne salvata da Ivri e carabinieri

Torna su
IlPiacenza è in caricamento