Attualità

Donazione MacKay alla biblioteca, già catalogati oltre 5mila volumi

Il salone dei filosofi della Biblioteca comunale cambia volto grazie agli 8mila libri donati dal professor Charles MacKay, attualmente in fase di catalogazione

Alla Biblioteca comunale Passerini Landi è a buon punto la catalogazione della preziosa collezione libraria donata dal professor Charles MacKay: un patrimonio di circa 8000 volumi, in gran parte dedicati alla storia dell’arte europea e italiana. «Con questa donazione - aveva detto il professore nel novembre 2019 - voglio ringraziare Piacenza per quello che ha fatto per me, cioè accogliermi nel 1972 con grande amicizia. Mia madre diceva che riusciva a sopravvivere all’inverno scozzese solo perché sapeva che in estate sarebbe venuta in questa città: tutta la mia famiglia è legata a Piacenza, comprese le nuove generazioni. Inoltre, vuole essere un modo per incoraggiare le persone a leggere e a usare un po’ meno lo smartphone». I volumi stanno trovando funzionale collocazione sugli scaffali ottocenteschi della Sala Filosofi. Il complesso e meticoloso lavoro di catalogazione è affidato a un gruppo di esperti del settore: Cinzia Maramotti, Silvia Piantoni, Anna Ciancitto e Giuseppe Manzia.

Siamo a circa due terzi della catalogazione, ha evidenziato Jonathan Papamarenghi, assessore alla Cultura del Comune di Piacenza, il lavoro è partito circa due anni fa e grazie al lavoro dei dipendenti della biblioteca, ne sono stati catalogati circa 5mila. Si tratta di un percorso in più step – ha spiegato. Un importante contributo economico all’intera operazione arriva dalla Banca di Piacenza, attraverso lo strumento dell’art bonus. «Abbiamo aderito subito a questa iniziativa – ha sottolineato Pietro Coppelli, condirettore generale della Banca - una donazione così importante, non poteva non avere un’adeguata catalogazione e siamo soddisfatti di averla sostenuta».

Graziano Villaggi, responsabile del Servizio Biblioteche del Comune di Piacenza, ha evidenziato come grazie ai libri di MacKay, il Salone dei filosofi «sta assumendo un nuovo aspetto: la biblioteca, infatti, è un organismo che cresce e cambia. Il nuovo allestimento apre la possibilità di valorizzare queste opere anche con delle mostre tematiche legate ai temi trattati dai libri avuti in donazione».

A rappresentare il professor MacKay, uno dei suoi primi allievi piacentini alla scuola di inglese: l’avvocato Franco Spezia. «Questa donazione - ha affermato - è un segno di gratitudine per la città che lo ha accolto tanti anni fa – ma soprattutto un dono per le giovani generazioni e un invito a riscoprire la bellezza della lettura su carta». All’ingresso del Salone filosofi della Biblioteca Passerini-Landi la donazione è evidenziata anche da una targa offerta dalla Banca di Piacenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donazione MacKay alla biblioteca, già catalogati oltre 5mila volumi

IlPiacenza è in caricamento