Attualità

“L’Angelica” riempie le due serate proposte al San Matteo dalla Maschera di Cristallo

Finalità benefica a favore della Casa di Iris; il numeroso pubblico ha mostrato pieno gradimento per lo spettacolo

Brillante rappresentazione al Teatro San Matteo della commedia "L’Angelica" di Fabrizio De Fornaris, comico napoletano attivo fra gli anni settanta del Cinquecento e, forse, gli anni trenta del Seicento; figura di spicco della Commedia dell’Arte del periodo eroico. Il testo originale è stato inserito in una raccolta pubblicata dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, nell’anno 2000. Della pubblicazione esisterebbero solo 10 copie meticolosamente conservate da collezionisti tra i quali la professoressa Giovanna Liotti e l’Associazione Culturale Teatrale “La Maschera di Cristallo”, che ne hanno tratto la riduzione teatrale andata in scena al san Matteo - in due serate con finalità benefica a favore della Casa di Iris – per la regia della Liotti, la scenografia di Manuela Chiappini con  Luci e Fonica Acid Studio.

Il numeroso pubblico – presenti anche l’Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Piacenza Federica Sgorbati, che ha portato anche il saluto del Sindaco, la direttrice amministrativa di Casa di Iris Barbara Bergonzi con il Presidente Sergio Fuochi – ha mostrato pieno gradimento per l’allestimento teatrale sostenuto da una regia attenta ed equilibrata, una bella scenografia, accurati costumi e personaggi accortamente interpretati da Valter Bacchini, Gabriele Battini, Fabio Casati, Manuela Chiappini, Francesca Pia Dossena, Laura Dreoni, Francesco Falla, Riccardo Francesconi, Mirella Girometti, Gianluca Gresia, Lucia Longobardi, Matteo Milza, Cesare Ometti, Paolo Pallastrelli.

Una comicità certamente esplosiva, ma anche elegante, mai toccata dalla volgarità, caratterizzata da uno sviluppo garbato del tema amoroso. Contenuta in una sua apparente ingenuità la fanciulla Angelica, attorniata da una madre assai interessata a ben accasare la figlia, da una servetta profittatrice, oltreché, naturalmente, da un fanciullo amoroso onesto e sincero e da un “cavaliere” fin troppo esplosivo… Sullo sfondo, osservatori e intriganti, servi a tutto tondo, con accompagnamento anche di episodi di ritorni e riconoscimenti con situazioni classiche del teatro classico e della Commedia dell’Arte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“L’Angelica” riempie le due serate proposte al San Matteo dalla Maschera di Cristallo

IlPiacenza è in caricamento