Domenica, 21 Luglio 2024
Attualità

«Le resistenze politiche al taser spieghino come poter fermare un delinquente furioso con un coltello in mano»

Chiaravalloti (Siap Emilia-Romagna): «La delinquenza è sempre più agguerrita ma le norme non sono al passo con i tempi»

«In questi giorni si è riaccesa la discussione sul tema sicurezza. Ebbene, mi sento di ribadire, anche alla luce di quanto successo questa notte in pieno centro, che il vero problema sulla questione sicurezza nel nostro Paese, è quello legislativo e di puntuale applicazione delle norme esistenti». 
Così in una nota interviene Sandro Chiaravalloti, segretario regionale del sindacato di polizia Siap dell'Emilia-Romagna.

«Iniziamo col dire che lo straniero irregolare con precedenti che ieri sera ha terrorizzato i cittadini con un coltello in mano, proprio perché irregolare e con precedenti a suo carico, non avrebbe dovuto stare nel nostro Paese. Evidenziamo pure, che il tanto decantato taser, ancora oggi, non è in dotazione alle volanti grazie a resistenze politiche che, oltre a dire no, dovrebbero spiegare come comportarsi per fermare un delinquente furioso con un coltello in mano in un Paese dove mancano anche i moduli operativi. Come ho sempre evidenziato, da anni e anni, la delinquenza è sempre più agguerrita ma le norme, le leggi attuali, non sono al passo con i tempi e si finisce per tutelare più un delinquente che non chi subisce il danno o chi deve operare per difendere i cittadini a mani nude. In questo Paese, grazie alla politica del permissivismo, non è ancora inconveniente delinquere. Sono convinto che grazie a quanto accaduto il tema sicurezza sarà ancora in primo piano sul dibattito cittadino, ma invito tutti a fare una riflessione sulle leggi dello Stato e di quanto queste andrebbero riviste soprattutto sul tema clandestinità. Complimenti ai colleghi che hanno operato e in augurio di pronta guarigione al collega ferito e all'operaio dell'Iren». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Le resistenze politiche al taser spieghino come poter fermare un delinquente furioso con un coltello in mano»
IlPiacenza è in caricamento