Attualità

Tempi di attesa lunghi per le pratiche edilizie, Ultori: «Chiedo ancora pazienza»

Non c’è pace per le pratiche dello sportello Sueap del Comune, i professionisti costretti ad attendere anche 60 giorni, in tempi di Superbonus. Ultori (collegio geometri e consigliere): «Assenze per malattia negli uffici, stiamo cercando di migliorare». Opizzi: «Ora i rinforzi»

Non c’è pace per le pratiche edilizie dell’ufficio urbanistica del Comune di Piacenza. In via Scalabrini serpeggia il malumore di geometri e architetti che necessitano di visionare ed entrare in possesso delle pratiche in tempi più celeri. Ascoltando alcuni professionisti del territorio, i tempi di attesa risultano veramente complessi. Si parla anche di sessanta giorni per avere i documenti necessari richiesti allo sportello Sueap. Incalza intanto il Superbonus 110% che sta impegnando ulteriormente il mondo professionale piacentino (e quello dell’edilizia).

Dopo alcune rimostranze si è fatto sentire Gian Paolo Ultori, nel duplice ruolo di presidente del collegio dei geometri di Piacenza e di consigliere comunale. Ultori, scrivendo ai colleghi geometri, ricorda i trascorsi. Incaricata una ditta laziale di occuparsi della digitalizzazione delle pratiche urbanistiche, 140mila di queste finirono a Cosenza. Riportate con alcuni camion a Piacenza, eraGian Paolo Ultori-7 stato revocato alla ditta l’incarico. «L’amministrazione – rammenta Ultori - si è dovuta far carico del recupero di tutte le pratiche dell’archivio tramite l’autorità giudiziaria poiché le stesse da Anzio (Roma) erano finite a Cosenza. Successivamente i funzionari preposti, pur tra tante difficoltà, hanno cercato di rimettere nelle migliori condizioni l’archivio, ma certamente non senza problemi».

«L’accesso attualmente non è agevole – fa sapere Ultori - così come in altri capoluoghi di provincia. Purtroppo causa Covid e malattia, due addette del servizio erano assenti e ciò ha creato ulteriore disagio». «Con il dirigente Enrico Rossi – aggiunge Ultori - si sta cercando di organizzare il lavoro per migliorare il servizio. Gli addetti verranno forniti di appositi scanner per poter meglio soddisfare le esigenze degli utenti. Anche io, nella veste di presidente del collegio dei geometri e consigliere delegato, mi sto adoperando per fare tutto il possibile per migliorare la situazione. Chiedo di avere ancora pazienza, so che i professionisti ne hanno avuta già tanta. L’obiettivo rimane quello di avere una rapida e certa consultazione di tutte le pratiche edilizie». «Da qualche giorno – aggiunge l’assessore all’urbanistica Erika Opizzi - ho chiesto a sei neo assunti con il contratto di formazione-lavoro di aiutare, vista l’emergenza, lo sportello».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tempi di attesa lunghi per le pratiche edilizie, Ultori: «Chiedo ancora pazienza»

IlPiacenza è in caricamento