rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Attualità Bobbio

Terme di Bobbio, il Comitato sollecita i comuni per arrivare a una conclusione dell’indagine geologica

Continua l’azione dell’Associazione Comitato Terme e val Trebbia, tesa a non sprecare la risorsa acque termali collegata all’annoso problema dell’area San Martino a Bobbio

Continua l’azione dell’Associazione Comitato Terme e val Trebbia, tesa a non sprecare la risorsa acque termali collegata all’annoso problema dell’area San Martino a Bobbio. Nella sede di Legambiente-Piacenza, in conferenza stampa, hanno fatto il punto sulla fase attuale, Silvana Allesti, Antonio Fossati, Lino Anelli e Renato Zurla, i quali hanno evidenziato come obiettivo immediato del Comitato sia quello dei carotaggi sul terreno di San Martino la cui esecuzione va avviata dall’Unione comuni val Trebbia-Luretta, soggetto deputato ad attivare la procedura per terminare l’indagine geologica rimasta a metà strada, per la quale tutti i sindaci della valle hanno espresso parere favorevole. Nell’incontro tra Unione e comitato Terme del giugno scorso - è stato evidenziato - sindaci e presidente dell’Unione avevano confermato la validità della delibera favorevole all’indagine. La Regione con specifico provvedimento (n° 1949), ha deliberato i fondi necessari sul capitolo “geositi” per il 2021. C’è però un termine da rispettare: la richiesta per usare i finanziamenti va fatta entro la fine di ottobre 2020. Al proposito è stato chiesto all’Unione di comunicare le decisioni prese dalla Giunta riunita nei giorni scorsi: “Per ora aspettiamo una risposta. Forse si farà ancora attendere, ma, viste le condizioni, non potrà che essere positiva?”. Intanto - questo il commento finale - le piante crescono sul terreno di San Martino tra gli scheletri delle costruzioni, ma non abbastanza da nasconderli.

100_4374-3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terme di Bobbio, il Comitato sollecita i comuni per arrivare a una conclusione dell’indagine geologica

IlPiacenza è in caricamento