Canile, le volontarie escluse: "Bravo sindaco! E questa sarebbe democrazia?"

Durante la presentazione dei volontari che, nell'ambito di Attiviamoci per Piacenza, d'ora in poi 'aiuterenno' il canile, tante le contestazioni e i cartelli contro Reggi e Tarasconi

canile_5Comune-Arca di Noè, va in scena l'ultimo atto: lo scontro diretto a faccia a faccia o quasi. Ieri, 3 maggio al canile comunale di via Bubba sono stati presentati i volontari che, nell'ambito di Attiviamoci per Piacenza, d'ora in poi 'aiuterenno' il canile. Sono 63 in tutto. Presenti il sindaco Roberto Reggi, l'assessore ai servizi al cittadino Katia Tarasconi, Ignazio Brambati e Paolo Dosi.

Doveva essere un momento costruttivo, ma i presupposti perchè lo fosse davvero non ci sono stati. Perchè è da tempo che è in atto un braccio di ferro tra l'associazione Arca di Noè, che ha all'interno del canile diversi volontari da parecchi anni, e il Comune. Comune 'colpevole' a detta del sodalizio di "voler nascondere la verità sulle condizioni reali della struttura".  L'ultima sfida che l'amministrazione ha lanciato, sempre a detta dell'Arca, è stata l'esclusione di due volontarie Daniela Gatti e Silvia Felice, dalla possibilità di accedere al canile nell'ambito del bando Attiviamoci per Piacenza. Con queste premesse era inevitabile che ieri ci fossero delle tensioni. E infatti così è stato. 

"LIBERTA' DI PAROLA"- Le due donne con tanto di cani e cartelli di protesta hanno atteso l'arrivo del sindaco davanti all'ingresso del canile, ma il primo cittadino è passato loro accanto senza degnarle di uno sguardo e si è diretto a passo svelto verso il campetto. Poi ha consegnato il kit di lavoro ai 63 volontari tutti schierati in attesa della nomina ufficiale. Ma anche lì ha dovuto, ad un certo punto, prendere in mano la situazione dopo che alcuni volontari hanno interrotto a più riprese il discorso dell'assessore Tarasconi. I volontari hanno denunciato la poca trasparenza nella gestione del canile e la mancata visione delle schede di adozione dei cani. Poi gli animi si sono raffreddati e la cerimonia è proseguita.

dsc_0054_2"BRAVO SINDACO!" - Ma all'uscita, c'erano ancora le due volontarie che aspettavano al varco il sindaco e gli assessori. Ma ancora una volta il sindaco è passato loro accanto e ha tirato dritto. Questo però non è andato giù a Daniela Gatti e Silvia Felice che dopo aver alzato i cartelli hanno applaudito, ironicamente s'intende, il primo cittadino e hanno urlato: "Bravo sindaco! Questa sarebbe democrazia? Noi siamo state escluse perchè abbiamo detto verità scomode! Vergogna! Con tutti i soldi che il Comune stanzia il canile dovrebbe essere un hotel a 5 stelle e invece è pieno di problemi! Complimenti!". Un piccolo risultato però è stato raggiunto: le schede di adozione dei cani del 2009-2010 saranno presto consegnate al canile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 29 anni travolto da un furgone pirata

  • Un 28enne di Cadeo la vittima del tragico incidente a San Giorgio. E' caccia al furgone bianco

  • Si è costituito il conducente che ha travolto e ucciso Andrea Ziotti

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Centri commerciali chiusi nel fine settimana

  • Esce illeso dall'auto in fiamme ma vede in cenere la sua Dallara da 200mila euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento