Prolungata fino al 31 ottobre la mostra "Interni open borders"

Per il grande successo di affluenza “INTERNI OPEN BORDERS PIACENZA” chiuderà eccezionalmente il prossimo 31 ottobre invece che il 16 ottobre. Slitta di due settimane la fine di questa imperdibile Mostra-Evento organizzata dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano, dal magazine INTERNI e dal Comune di Piacenza in tre luoghi cardine della città: Palazzo Rota Pisaroni, Palazzo Farnese e Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi. Un’esposizione di respiro internazionale che ha richiamato tantissimi visitatori appassionati e interessati a scoprire come le 9 installazioni, i macro-oggetti e le micro-costruzioni hanno esplorato il superamento dei confini disciplinari, ampliando la visione progettuale a nuove sinergie tra architettura e design e settori in evoluzione, quali la tecnologia e la ricerca sulla sostenibilità. C’è ancora tempo per non perdersi le installazioni di Stefano Boeri Architetti con Filiera del Legno FVG e Consorzio Innova FVG; Patricia Urquiola con Cleaf; Carlo Ratti Associati; Marco Ferreri con Cacciati Costruzioni Restauri; Tom Vack con Moroso; Davide Groppi; Vito Di Bari con Metalco Active; Emiliana Martinelli con Martinelli Luce e Leucos. Fino al 31 ottobre sarà possibile visitare INTERNI OPEN BORDERS PIACENZA dal lunedì al giovedì, dalle ore 9 alle ore 18, e dal venerdì alla domenica dalle ore 9 alle ore 22.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

  • Animale sulla strada, si ribalta con l'auto in un campo: ferito

Torna su
IlPiacenza è in caricamento