Business tra professionisti ed imprenditori: ecco "Bni Piacenza expLoit"

Nel tardo pomeriggio di venerdì 26 ottobre, si è tenuto a Piacenza Expo l’incontro intitolato “BNI  Piacenza expLoit”, durante il quale è stato presentato il gruppo BNI Galileo che opera a Piacenza, forte della partecipazione di una quarantina di imprenditori e attivo da luglio 2016

Un momento dell'incontro

Nel tardo pomeriggio di venerdì 26 ottobre, si è tenuto a Piacenza Expo l’incontro intitolato “BNI  Piacenza expLoit”, durante il quale è stato presentato il gruppo BNI Galileo che opera a Piacenza. Il gruppo BNI piacentino, forte della partecipazione di una quarantina di imprenditori, è attivo dal luglio 2016 e festeggia i tre milioni di euro di affari conclusi. L’incontro è da un lato un festeggiamento per il traguardo raggiunto e dall’altro il voler far conoscere il gruppo ed il metodo con il quale BNI produce affari. BNI - Business Network International, fondata nel 1985, è un'organizzazione di scambio referenze riconosciuta a livello globale. I suoi membri sono professionisti e imprenditori che si aiutano reciprocamente ad aumentare il proprio giro d'affari. Si legge in una nota.

Ogni settimana, i membri si incontrano con altri professionisti e imprenditori per costruire ed alimentare relazioni a lungo termine basate sulla fiducia reciproca e scambiare referenze di business di qualità. La partecipazione in BNI permette l'accesso a formazione professionale erogata da esperti del settore, e l’opportunità di fare rete e business con centinaia di migliaia di membri BNI in tutto il mondo. Il passaparola è una efficacissima tecnica di marketing, forse la più antica, e se organizzata può produrre risultati eccezionali. Collaborando sulla base di un rigido protocollo, gli imprenditori che aderiscono a Bni riescono ad aumentare il business degli altri, traendo un enorme vantaggio sul proprio volume di affari. Gli incontri sono ogni settimana al mercoledì, durano 90 minuti e si svolgono dalle 7,30 alle 9,15 di mattina.

laq sala di piacenza expo in occasione dellincontro bni-2I membri quindi riescono a rubare pochissimo tempo al proprio lavoro riuscendo a presentarsi in ufficio in orario o con pochi minuti di ritardo; è prevista la presenza di un solo imprenditore per ogni attività.

In ogni riunione ogni membro racconta la propria attività e spiega agli altri come poterlo aiutare: è possibile andare a visitare gli incontri del capitolo, e si caldeggia l’invito agli imprenditori ed ai professionisti di andare a vedere e rendersi conto di come il capitolo funziona. Il sistema funziona semplicemente perché non ha nulla di segreto e nascosto e si limita ad assecondare la natura umana. Nel logo del Capitolo BNI Galileo sono presenti alcuni riferimenti astronomici, in particolare il logo raffigura Giove con i suoi 4 satelliti principali, proprio quelli scoperti nel 1610 da Galileo Galilei. Il director del capitolo è Diego Craviari, noto formatore di Salsomaggiore ed incaricato BNI della direzione di svariati capitoli dell’area emiliana. Presidentessa del Capitolo è Francesca Cilli, apprezzata avvocato del Foro di Piacenza, conosciuta in città, tra l’altro, per aver approfondito il tema della privacy. La vicepresidente è Beatrice Marzoli, note imprenditrice piacentina del settore nutraceutico. Tra gli altri partecipanti al capitolo va ricordato l’ex candidato sindaco Stefano Torre, che ha l’incarico di responsabile della formazione del capitolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento