rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Il 30 maggio

L’assemblea di Confindustria in un hangar dell’aeroporto di San Damiano

Atteso anche il futuro presidente nazionale Emanuele Orsini. Rolleri: «L’innovazione, la ricerca e lo sviluppo saranno il focus dell’assemblea». Groppi: «In questo mandato siamo passati da 17mila a 24mila dipendenti rappresentati»

La 79° assemblea di Confindustria Piacenza, l’ultima del mandato di Francesco Rolleri, sarà la prima fuori dalle mura cittadine. L’associazione degli industriali ha scelto l’aeroporto dell’Aeronautica di San Damiano per ospitare l’evento clou dell’anno, in programma il 30 maggio.

In un hangar verrà ospitato il tradizionale convegno, mentre la cena sarà organizzata nel centro di manutenzione. Prosegue la scelta di location suggestive da parte di Confindustria, che negli ultimi anni è stata, ad esempio, nell’ex Consorzio Agrario, a Piacenza Expo, nell’ex chiesa di Sant’Agostino.

Il tema scelto questa volta è “L’impresa di immaginare e costruire un nuovo sviluppo”. La tavola rotonda sarà moderata da Andrea Bignami (caporedattore Sky Tg24) con Alberto Baban (presidente VeNetWork), Luciano Floridi (direttore dello Yale Center per l’Etica Digitale e professore di sociologia della cultura e della comunicazione all’Università di Bologna), Emanuele Frontoni (professore ordinario di informatica Unimc (co-direttore Vrai Lab, ricercatore affiliato Iit, direttore Scientifico NemoLab), il presidente uscente Francesco Rolleri, Donatella Sciuto (rettrice del Politecnico di Milano). Le conclusioni saranno affidate al neo eletto presidente di Confindustria, Nicola Parenti.

«Dopo 79 anni abbiano deciso di uscire dalla città - ha spiegato Rolleri proprio a San Damiano - per andare in un luogo particolare. Siamo a tutti gli effetti all’interno di un aeroporto operativo, nonostante il trasferimento del 50esimo stormo a Ghedi (Brescia). Quale luogo migliore per parlare di innovazione, se non a San Damiano? L’innovazione, la ricerca e lo sviluppo saranno il focus dell’assemblea. All’interno di alcuni hangar della base alcune aziende da tempo hanno posizionato laboratori di ricerca e sviluppo, come “Leonardo”. Perciò era una bella idea portare qui l’assemblea». Rolleri fa inoltre sapere che dovrebbe partecipare anche il futuro presidente nazionale di Confindustria, Emanuele Orsini, il secondo presidente emiliano dopo Luca Cordero di Montezemolo.

Il direttore Luca Groppi ha fatto sapere che verrà tracciato un bilancio di fine mandato all’assemblea. «In quattro anni siamo passati dal rappresentare aziende che contavano 17mila dipendenti a 24mila. Ora l'assemblea è dedicata al nuovo sviluppo, ai percorsi di maturità aziendale che portano alla crescita e alla maturità ambientale. Sarà inevitabile un approfondimento anche sull’intelligenza artificiale».

Il comandante, il tenente colonnello Salvatore Occini, ha partecipato alla presentazione dell’assemblea, aprendo le porte della base a Confindustria e farà gli onori di casa anche il 30 maggio. «Stiamo cercando di ricreare la sinergia tra il territorio locale e San Damiano. L'evento dell’11 aprile è emblematico di questa volontà e l'assemblea di Confindustria è un appuntamento speciale».

San Damiano-8

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’assemblea di Confindustria in un hangar dell’aeroporto di San Damiano

IlPiacenza è in caricamento