Scuola: domani primo giorno e manifestazione contro i tagli

Giornata importante per la scuola, domani 15 settembre. Se gli alunni delle scuole piacentine torneranno sui banchi, i precari della scuola pubblica scenderanno in piazza - appuntamento alle 17 e 30 a Barriera Genova - per manifestare contro i tagli alla scuola pubblica. Pd e Sindaco annunciano la loro presenza

Venerdì 11 settembre il Pd ha organizzato nella propria sede un incontro sui temi della scuola. Erano presenti la responsabile scuola dell’esecutivo provinciale PD Rita Croci; i rappresentanti dei gruppi consiliari PD alla Provincia e al Comune di Piacenza; i rappresentanti dei sindacati di categoria di CGIL, CISL e Gilda; alcuni precari (o meglio neo-disoccupati) della scuola.

Forte preoccupazione è stata espressa sui tagli operati dai provvedimenti Tremonti/Gelmini e sulle ripercussioni sulla  qualità della scuola. In particolare è stata denunciata la cancellazione di 200 posti di lavoro nelle scuole piacentine, la riduzione del tempo scuola e lo “svuotamento del tempo pieno nella scuola primaria".

Sono stati criticati quelli che sono stati chiamati “giochi di prestigio” sugli orari degli insegnanti. Quest’anno verranno garantite le classi a 30 e 40 ore settimanali dello scorso anno, ma senza i progetti pedagogici ed educativi propri del tempo pieno: si passa in sostanza dal tempo pieno al doposcuola.

Questo nonostante il tempo pieno sia di gran lunga il modello preferito dalle famiglie piacentine, tanto che il numero di richieste relative alle 24 ore (il cosiddetto “maestro unico”) è stato talmente talmente basso da non consentire nemmeno la formazione di una classe in tutta la provincia.

Il PD ha ribadito il proprio impegno a difendere la scuola aderendo alla manifestazione del 15 settembre (ore 17,30 da barriera Genova), impegnando le proprie rappresentanze istituzionali e promuovendo nei propri circoli momenti di informazione e di confronto.

Il sindaco Reggi ha sabato espresso la sua preoccupazione per i pesanti tagli che stanno colpendo la scuola pubblica e che hanno delle conseguenze sugli Enti Locali, chiamati a supplire alle carenze ministeriali. Ecco alcuni passaggi della lettera inviata alla stampa con cui si annuncia la partecipazione alla manifestazione di domani:

Nessun nuovo posto per la scuola dell’infanzia, formazione di classi affollate anche oltre il limite dell’ospitabilità, insufficiente copertura del sostegno didattico, dei rientri pomeridiani e delle attività di arricchimento dell’offerta formativa, scarsa attenzione all’edilizia scolastica, sottovalutazione del tema dell’integrazione e della multiculturalità costituiscono solo alcuni dei problemi emergenziali che la scuola pubblica sta vivendo in questa fase e che caratterizzano l’apertura del nuovo anno scolastico.

Il drastico ed eccessivo ridimensionamento occupazionale sia sul fronte degli insegnanti che del personale amministrativo, tecnico e ausiliario, oltre a precarizzare definitivamente la condizione di tanti lavoratori e lavoratrici cui vengono cancellati il posto e la retribuzione, mette seriamente a rischio sia la qualità didattica che il funzionamento complessivo del sistema scolastico, e contribuisce ad incrementare l’inaccettabile fenomeno dell’aumento di pluriclassi e a compromettere il futuro di tante piccole scuole che spesso rappresentano un elemento qualificante delle comunità.

Per questi motivi i sottoscritti amministratori, condividendone complessivamente le finalità, aderiscono alla manifestazione indetta dai sindacati piacentini per martedì 15 settembre, auspicando che questa iniziativa nel pomeriggio del primo giorno di scuola rafforzi la consapevolezza di migliorare gli investimenti nel settore e dia ulteriore sostegno alle richieste avanzate al Governo circa l’inderogabile necessità di rivedere i tagli e dotare il nostro sistema formativo di nuove e più adeguate risorse, sia economiche che professionali.  Anche nel nostro territorio migliaia di studenti, lavoratori, famiglie attendono una risposta urgente e precisa in questa direzione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 29 anni travolto da un furgone pirata

  • Un 28enne di Cadeo la vittima del tragico incidente a San Giorgio. E' caccia al furgone bianco

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento