rotate-mobile
Politica

Caso Seta, Pollastri: «Assunzioni a tempo determinato per affrontare le emergenze»

In seguito ai disservizi del trasporto pubblico locale piacentino, il consigliere Pollastri interroga la Regione sulle soluzioni da adottare. L’assessore regionale Peri garantisce assunzioni a tempo determinato

Il consigliere Andrea Pollastri commenta la risposta dell’assessore regionale ai Trasporti Alfredo Peri ad una sua interrogazione sulla situazione del personale Seta di Piacenza e i disservizi al trasporto pubblico locale piacentino.

«Al fine di affrontare la situazione – commenta Pollastri (Fi-Pdl) di grave disagio causata dalle agitazioni degli autisti di Seta nella provincia di Piacenza, che denunciano una carenza di personale che li costringe a doppi turni e continui straordinari, ho ricevuto dall’Assessore Peri l’assicurazione che l’azienda di trasporto pubblico sta predisponendo un piano di assunzioni a tempo determinato per il periodo estivo».

Andrea Pollastri aveva presentato nel merito un’interrogazione urgente alla Giunta, chiedendo quale fosse la situazione del personale di Seta e cosa si potesse fare per ovviare a una situazione di grave disagio per i cittadini, in particolare quelli delle zone di collina e montagna della provincia di Piacenza. Le agitazioni degli autisti proseguono, infatti, già da diversi giorni con il blocco degli straordinari e la soppressione di diverse corse, mentre è stato annunciato un nuovo sciopero per il prossimo 20 giugno. I sindacati denunciano una carenza di personale che costringe gli autisti in organico a continui doppi turni per garantire il servizio. Fino ad ora la risposta di Seta alla richiesta di nuove assunzioni è stata però negativa. 

«La notizia che arriva dall’assessore regionale ai Trasporti Alfredo Peri di un piano di assunzioni a tempo determinato da parte di Seta è sicuramente un passo in avanti – commenta Pollastri – ma mi auguro che la situazione si stabilizzi in tempi rapidi e non si limiti al solo periodo estivo. La vera emergenza, infatti, arriverà con l’autunno e la riapertura delle scuole: Seta dovrà farsi trovare pronta con un organico sufficiente senza ricorrere a soluzioni tampone che non garantiscono un servizio continuo ed efficiente».

«Sono convinto – conclude Pollastri – che queste enormi difficoltà del trasporto pubblico locale siano figlie non solo della drastica diminuzione dei trasferimenti da parte dello Stato, come denuncia la Regione, ma anche dalla decisione di dare vita a un accorpamento di aziende che non ha fatto altro che moltiplicare le singole inefficienze invece di creare generali vantaggi». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Seta, Pollastri: «Assunzioni a tempo determinato per affrontare le emergenze»

IlPiacenza è in caricamento