social

Cinque regole per godersi al meglio il caffè espresso

Ecco cosa dice il galateo non scritto di questa gustosa bevanda

Il caffè per alcuni è un piacere, per altri un rito e per qualcuno una vera e propria necessità. Appurati i suoi numerosi benefici su corpo e mente (ma sempre senza abusarne!), vediamo le cinque regole per goderselo al meglio.

1) Mescolare nel verso giusto

Il caffè va sempre mescolato muovendo il cucchiaino dall'altro verso il basso, per fare in modo che aromi e sapori si distribuiscano alla perfezione. 

2) Non soffiare!

Per sprigionare tutto il suo arome, l'espresso deve essere caldo. Niente soffi o sbuffi per farlo raffreddare, quindi, altrimenti perderà le sue caratteristiche organolettiche. Piuttosto, meglio aspettare qualche secondo.

3) L'acqua si beve prima

Bere l'acqua dopo il caffè potrebbe significare che vi ha lasciato l'amaro in bocca, perchè non era buono come vi aspettavate. Per questo andrebbe sempre bevuta prima: dal punto di vista organolettiche, serve proprio a pulire la bocca per gustare la tazzina.

4) Tazzina, cucchiaino e piattino si usano in un certo modo

Il bon ton richiede di non tenere mai il mignolo all'insù. La tazzina va impugnata dal manico, con pollice e indice, tenendo il piattino nell'altra mano. Il cucchiaino andrebbe messo nel piattino, sulla destra.

5) Non si beve in un solo sorso

Il caffè è un rito e in quanto tale, va goduto. Bisogna quindi berlo lentamente; inoltre, se gustato in compagnia, una delle regole non scritte del suo galateo è quello di sfruttarlo come momento piacevole, con conversazioni opportune.

Fonte: Corriere

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinque regole per godersi al meglio il caffè espresso
IlPiacenza è in caricamento