menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nell'immagine di repertorio, un sit in di protesta

Nell'immagine di repertorio, un sit in di protesta

Carbonext, serata informativa il 30 settembre a Lugagnano

I rappresentanti dei comitati: "Nella serata di venerdì 30 settembre invitiamo tutti i concittadini della Valdrada al Teatro Comunale di Lugagnano per capire se noi cittadini possiamo ancora fare qualcosa per tutelare il nostro diritto a vivere in un ambiente salubre"

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa dei comitati "Aria pulita in Val d'Arda", "Basta Nocivita' in Val D'arda", "Cittadini per l'Ambiente rurale" e Legambiente Circolo Di Piacenza

"Nella serata di venerdì 30 settembre invitiamo tutti i concittadini della Valdrada al Teatro Comunale di Lugagnano per fare un punto della situazione sui fatti accaduti negli ultimi mesi sulla questione CarboNeXT e per capire se noi cittadini possiamo ancora fare qualcosa per tutelare il nostro diritto a vivere in un ambiente salubre e a che sia garantita la salute delle popolazioni presenti e future del territorio".

"Durante questa estate la Conferenza dei Servizi ha redatto il Rapporto Ambientale conclusivo dei propri lavori, la competenza decisionale finale è passata alla Giunta Regionale che ha poi approvato il progetto CarboNeXT; vedremo quindi insieme quali sono i reali contenuti della decisione della Regione e cercheremo di capire se ciò che abbiamo letto sui giornali corrisponda o meno a verità e perché potremmo ritenerci presi in giro".

"Nelle ultime settimane poi, i Comitati sono stati auditi in Commissione Ambiente Regionale (a decisione già presa) e la Regione ha approvato all'unanimità una proposta di legge per abrogare il Decreto Ministeriale che ha permesso al progetto CarboNeXT stesso di vedere la luce... Pura schizofrenia istituzionale? Come si lega la posizione di chi ha permesso l'approvazione di CarboNeXT con la decisione di abrogare il "Decreto Clini"? Altro contenuto di cui discuteremo insieme. Tante contraddizioni, tanti errori politici e tecnici, assenza totale di studi o dati che ci dicano cosa sarà dell'ambiente e della salute della Valdarda per gli anni a venire e una serie di elementi al contempo paradossali e terribili.
Noi cittadini che da due anni ci battiamo sul tema, organizzano questa serata per aggiornare i concittadini rispetto a ciò che è successo e per dire chiaramente che NON E' FINITA QUI".

"Spiegheremo come la Valdarda ha ancora la concreta possibilità di lottare contro l'approvazione di questo progetto attraverso un procedimento legale nel quale cercheremo di avere al nostro fianco quanti più amici, sostenitori, concittadini e persone interessate al futuro della nostra terra possibili.
L'ultima parola su questa vicenda dovrà averla un Giudice e speriamo che nel proseguimento di questa lotta saremo in tanti a combattere, convinti, tutti insieme". 

Comitato "Aria pulita in Val d'Arda"
Comitato "Basta Nocivita' in Val D'arda"
Comitato "Cittadini per l'Ambiente rurale"
Legambiente Circolo Di Piacenza

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Nuovo Decreto, oggi verrà definito il colore dell'Emilia-Romagna

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    Covid-19: nel Piacentino 77 nuovi casi e sette decessi

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento