Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Fiorenzuola Today Fiorenzuola d'Arda / Viale Giacomo Matteotti

«Viabilità critica nelle vie Matteotti e Kennedy», uno studio aiuterà la Giunta nella riqualificazione

Il sindaco Gandolfi: «Problemi di congestione nelle ore di punta nel "curvone" di via Matteotti. In viale Kennedy flusso veicolare intenso». A giorni aprirà la nuova rotatoria sull'intersezione tra via Scapuzzi e Verani

«La viabilità cittadina è tra le priorità dell’Amministrazione comunale di Fiorenzuola», tantoché nei prossimi giorni verrà affidato l’incarico ad un professionista per «lo studio di alcune criticità riguardanti la mobilità e il traffico, oltre alla definizione di un Piano Urbano della Mobilità». Spiega il sindaco Romeo Gandolfi: «Tra le problematiche percepite figura il nodo di via Oberdan, per il quale occorre provvedere ad una riqualificazione funzionale. È stato segnalato come critico per i consistenti problemi di congestione nelle ore di punta, dovuti agli intensi flussi di traffico in uscita da quella via e provenienti da via Maroncelli». A tal proposito verrà predisposta una campagna di rilevazione del traffico per valutare la consistenza della criticità e le caratteristiche della domanda. Per una settimana attraverso delle apposite apparecchiature elettroniche installate in tre sezioni di traffico bidirezionale, verranno rilevati numero, direzione di marcia, lunghezza e velocità dei veicoli in transito nell’arco delle ventiquattro ore. «Un’idea potrebbe essere quella di predisporre dei sensi unici di marcia – dice Gandolfi – ma le possibili soluzioni da adottare le potremmo conoscere soltanto dopo la consegna del progetto che verrà realizzato dal professionista esterno al quale sarà affidato l’incarico».

Viale Kennedy

viale Kennedy Fiorenzuola-2Un’altra zona che secondo la Giunta è «caratterizzata da un flusso veicolare intenso» è quella di via Kennedy. «L’ampia larghezza della carreggiata e l’andamento totalmente rettilineo dell’asse stradale favoriscono l’eccessiva velocità dei veicoli in transito, che costituiscono elemento di pericolosità e fonte di inquinamento acustico» - si legge nel documento predisposto dall’architetto del Comune, Elena Trento. Oggetto di critiche anche in Consiglio comunale, dopo la sua realizzazione, era stata la maxi rotonda che unisce via Verani, via Kennedy e via Cappuccini e che porta gli automobilisti a preferire il transito su via Kennedy, molto meno trafficata rispetto alla ex via Emilia. L’obiettivo «è quello di completare il processo di riqualificazione da asse stradale di attraversamento a viale urbano (termine previsto entro la metà del 2020 nda), rafforzando percorsi ciclo pedonali e attraversamenti. Il rallentamento del traffico dovrà essere perseguito con la definizione di una serie di interventi, concordati con l’Amministrazione». Gandolfi ipotizza il «restringimento delle due corsie di marcia tramite uno spartitraffico o attraverso la realizzazione di due percorsi ciclopedonali laterali alla carreggiata».

Quasi pronta la nuova rotonda

Intanto nella zona stanno giungendo al termine i lavori iniziati quest’estate per la realizzazione della rotatoria che metterà in sicurezza Rotonda via Verani via Scapuzzi Fiorenzuola cantiere-2l’intersezione tra via Verani (il tratto urbano della via Emilia in direzione Parma) e via Scapuzzi dove ha sede il deposito Eni e quindi con la presenza fissa di mezzi pesanti. La rotonda, insieme ad un immobile di interesse collettivo che sarà sede di Protezione Civile (verrà realizzato su un terreno tra il parcheggio e le abitazioni di fronte al centro commerciale “Cappuccini”), costituisce un’opera di edilizia privata a carico di “Edilmaster”, l’impresa costruttrice del nuovo complesso residenziale e commerciale (con un supermercato di medie dimensioni) che sorgerà su un’area tra via Kennedy e via Verani.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Viabilità critica nelle vie Matteotti e Kennedy», uno studio aiuterà la Giunta nella riqualificazione

IlPiacenza è in caricamento