FiorenzuolaToday

M5S, ospedale: "Brusamonti e Compiani hanno sempre voltato la faccia ai propri cittadini"

I candidati di "Fiorenzuola a 5 Stelle": "Siamo rimasti sconcertati dalla naturalezza con la quale l'onorevole Migliavacca ha finalmente dichiarato ciò che a molti era già evidente riguardo al futuro dell'Ospedale di Fiorenzuola"

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa della lista "Fiorenzuola a 5 Stelle" a riguardo dell'incontro tra la lista dell'attuale vicesindaco Giuseppe Brusamonti e gli onorevoli Pier Luigi Bersani e Maurizio Migliavacca.

"Durante l’incontro del 23 maggio, a sostegno del candidato sindaco Brusamonti, in cui sono intervenuti gli onorevoli piacentini Bersani e Migliavacca, siamo rimasti sconcertati dalla naturalezza con la quale il secondo ha finalmente dichiarato ciò che a molti era già evidente riguardo al futuro dell’Ospedale di Fiorenzuola: "non solo avremo un ospedale nuovo, ma avremo una struttura moderna per i prossimi 30-40 anni che potrà vantare il secondo polo riabilitativo della regione, con due sale operatorie, la medicina e la lungodegenza. Oltre naturalmente a un Pronto Soccorso di livello superiore” .

Elena Rossini - M5S-2"Già nei primi documenti ufficiali, dell’Ausl e della Regione, che hanno segnato le tristi vicende del nostro ospedale, venne indicata la decisione che i servizi dell’Ospedale di Villanova sarebbero stati trasferiti a Fiorenzuola; scelta sempre negata nelle dichiarazioni. Ciò che è stato programmato e non dichiarato, quindi, è la trasformazione di un Ospedale a tutti gli effetti, dotato di numerosi reparti in un ospedale per lungodegenza e riabilitazione. Inoltre, se il Pronto Soccorso dovrà essere di livello superiore non si capisce perché già ora venga ridotto nei servizi ad esso correlati".

"E’ evidente la continuità tra Brusamonti (oggi vicesindaco) e il sindaco uscente Compiani; entrambi hanno sempre assentito alle scelte imposte da Ausl, voltando la faccia ai propri cittadini. Ora l'on Migliavacca sottolinea il buon  lavoro di quadra tra l'Amministrazione uscente e la Regione, auspicandone una continuità per arrivare più rapidamente al termine dei lavori. Cosa dobbiamo dedurre da queste ulteriori dichiarazioni? E' mai possibile che la politica si fermi sempre a guerre tra fazioni senza mettere al centro il cittadino e le sue esigenze?" 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento