Sabato, 20 Luglio 2024

Sicuri in acqua, Croce Rossa insegna come comportarsi

L’ambulanza arriva a sirene spiegate alla piscina di Fiorenzuola per soccorrere un bambino che aveva perso conoscenza in acqua e non riusciva più a risalire. Un’esercitazione curata nei minimi dettagli quella che si è svolta all’impianto sportivo di via Barani sabato 21 luglio.

L’hanno organizzata gli Operatori permanenti di salvataggio in acqua del comitato della Croce Rossa di Piacenza per sensibilizzare la popolazione su rischi e pericoli che si possono incontrare nelle piscine e nelle aree di balneazione.

Quali accorgimenti adottare quando si frequentano questi luoghi? Lo abbiamo chiesto a Sergio Sartori, delegato provinciale degli Operatori di salvataggio in acqua di Croce Rossa (nel video l’intervista).

Una giornata utile soprattutto anche ai bagnini che ogni giorno operano negli impianti sportivi, per ripassare le tecniche di salvataggio, dal recupero in acqua con un’apposita barella alla chiamata del 118, dalla rianimazione cardiopolmonare con il massaggio cardiaco e il defibrillatore all’arrivo dei soccorsi.

Scenari che chiunque potrebbe trovarsi davanti e nei quali il rapido intervento e la conoscenza base delle manovre di primo soccorso possono essere determinati per salvare la vita a una persona. Occorre dunque essere preparati. A tal proposito c’è il lavoro di Fin, la Federazione italiana nuoto che ogni anno organizza corsi per il conseguimento del brevetto di assistente bagnante. L'iniziativa denominata "Acqua amica" è stata patrocinata dai Comuni di Fiorenzuola e Cadeo.

Video popolari

IlPiacenza è in caricamento