FiorenzuolaToday

Sull'auto rubata ingaggiano un inseguimento con i carabinieri

Movimentato episodio nella zona di Lugagnano. Arrestato un piacentino di 23 anni, denunciato il complice

(Repertorio)

E’ di furto aggravato l’accusa con cui i carabinieri della stazione di Lugagnano e i colleghi del Radiomobile di Fiorenzuola hanno arrestato un piacentino di 23 anni e denunciato un marocchino di 24: la sera del 20 dicembre i due hanno ingaggiato un inseguimento a bordo di un’auto che avevano appena rubato insieme. Si tratta di una Fiat 500 che è stata rubata intorno alle 21,30 davanti a un bar di Lugagnano. Quando il proprietario se ne è accorto ha subito chiamato il 112 e in zona si sono portate le pattuglie della stazione di Lugagnano e del Nucleo Radiomobile di Fiorenzuola. La vettura è stata intercettata ed è scattato un inseguimento per le strade della Valdarda, fino alla località Madonna del Piano. Qui le due persone a bordo sono scese tentando si scappare apiedi. Il 23enne, che era seduto dalla parte del passeggero, è stato subito fermato e ammanettato, mentre il conducente è riuscito a fuggire piedi. I carabinieri lo hanno comunque individuato poco dopo: si tratta di un marocchino di 24 anni che è stato denunciato per il concorso nel furto della vettura. Il piacentino verrà invece processato per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento