menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Marsaglia, foto di Angelo Motti

Marsaglia, foto di Angelo Motti

«A Marsaglia durante questa estate presenze più che raddoppiate»

Il sindaco di Corte Brugnatella Guarnieri: «Siamo tornati ai livelli degli anni ’80 e ’90 per quanto riguarda gli affitti». A luglio boom di accessi al Trebbia: «Troppi problemi, bisogna pensare a nuove misure»

«È stata un’estate eccezionale, con molte più presenze rispetto agli scorsi anni. Anzi, direi che le presenze sono state più che raddoppiate». Il sindaco di Mauro GuarnieriCorte Brugnatella Mauro Guarnieri traccia un bilancio dell’estate turistica 2020 nel suo comune. Estate inedita e di riscoperta per l’Appennino piacentino, dopo i mesi del lockdown. La situazione ha favorito anche in Alta Valtrebbia un ritorno della gente in questi luoghi di montagna. «Anzi – spiega il primo cittadino - abbiamo quasi pensato di chiudere gli accessi a Marsaglia nel mese di luglio, visto l’esagerato numero di persone in Trebbia».

Davvero è stata un’estate così ricca di presenze? «Siamo tornati ai livelli di vent’anni fa – precisa Guarnieri - ovvero al numero di seconde case occupate che era consueto negli anni ’80 e ’90. A quei tempi tutte le case erano affittate, spesso con largo anticipo. Erano vent’anni che non capitava, ci sono stati affitti anche lunghi, la gente non è andata in ferie al mare e sulle Alpi». Ovviamente la parte del leone l’ha fatta Marsaglia. «Ma anche nelle frazioni in cui c’erano bar e ristoranti c’è soddisfazione. L’estate ha compensato i mesi di chiusura per il lockdown».

ESTATE ROVENTE SUL FIUME TREBBIA

I fine settimana di luglio sono stati «micidiali», usando le parole del sindaco. «Abbiamo avuto qualche problema. C’era tanta gente, forse troppa. A luglio le distanze non venivano rispettate, siamo dovuti intervenire in molti casi al sabato e alla domenica con le guardie ecologiche, con la Polizia provinciale e la Polizia Locale. Troppi campeggi selvaggi, gente che faceva Marsaglia-10spiedate nelle fiume – che, lo ricordo, sono vietate – per non parlare del numero di rifiuti lasciati. Ora dobbiamo impiegare risorse economiche per ripulire tutto il Trebbia. Il beneficio economico che queste persone portato ai paesi del nostro comune comporta poi spese maggiori».

Del Trebbia se ne discute da anni, senza risultati. «Il fiume non è di nostra competenza, però è venuto veramente il momento di arrivare a nuovi accordi. Servono parcheggi in più, stradine di accesso. La Regione non concede di parcheggiare vicino al fiume e ha ragione – si veda il camper di turisti finito nel greto dei giorni scorsi – ma una soluzione va trovata. Dobbiamo assolutamente creare dei piazzali per i parcheggi, e magari istituire un servizio di navetta che collegi i maggiori centri abitati con il Trebbia. Ma non è facile individuare le aree, sicuramente si dovrebbe ricorrere ad aree private e non è detto che i proprietari accettino. E poi il sistema della navette deve essere sostenibile. Bisogna ragionarne».

«LE PRIORITA’: SISTEMARE LE STRADE DELLE FRAZIONI E L’ARREDO DI MARSAGLIA»

Non tantissimi i cambi di residenza degli ultimi tempi. «In questi ultimi mesi abbiamo avuto 6-7 richieste, metà sono lavoratori stranieri, metà pensionati che hanno deciso di passare più tempo a Marsaglia, invece che i soliti weekend e le ferie estive». La vostra Amministrazione su cosa si concentrerà nei prossimi mesi? «Soprattutto asfalti. La priorità è la sistemazione delle strade delle frazioni. Finché abita una persona nel più piccolo paesino è indispensabile mantenere decente la circolazione. Accanto a questo però vogliamo aggiungere un miglioramento dell’arredo urbano di Marsaglia. Abbiamo sistemato una piazzetta nel centro del paese, è nei nostri programmi sistemare una passeggiata vicino al fiume».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Il giardino di via Negri è un ritrovo di spacciatori»

Attualità

Usb: «Non saremo con i Si Cobas davanti alla Cgil»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento