Fine vendemmia: i Perinelli in festa tra jazz e vini naturali

Un momento per festeggiare la settima vendemmia conclusa e presentare il nuovo corso enologico della cooperativa in equilibrio tra impresa e sociale

Domenica 11 ottobre, alla Cooperativa Agricola Sociale I Perinelli, si è svolta l’ormai annuale festa di fine vendemmia, tramite un’AperiJazz che è stata anche occasione di presentazione della nuova filosofia enologica, per una realtà che ormai dal 2013 opera in equilibrio tra agricoltura e impegno sociale. La cooperativa è infatti frutto di una collaborazione tra Cascina Clarabella e il Dipartimento di Salute Mentale dell’Ospedale “Guglielmo da Saliceto” di Piacenza, che ha portato all’inserimento lavorativo, all’interno delle comuni pratiche agricole ed enologiche, di una decina di persone svantaggiate. Esse, in un ambiente protetto e maggiormente a loro misura, possono riuscire quindi a garantirsi un sostentamento economico, e trarre inoltre giovamento per quando riguarda le proprie difficoltà e l’inserimento sociale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’evento si è aperto con la presentazione della nuova linea di vini prodotti dalla cooperativa, ad opera del presidente Claudio Vavassori e del nuovo enologo Giulio Vecchio, che hanno fatto conoscere al centinaio di persone presenti l’approccio naturale che verrà seguito d’ora in poi. Vini quindi rifermentati in bottiglia, con il cosiddetto metodo ancestrale, e non filtrati, in un recupero delle vecchie tradizioni contadine in commistione alle attuali tecniche enologiche, per un prodotto più genuino ma anche più digeribile. È quindi seguita l’esibizione jazz della Milestone School of Music, accompagnata da un aperitivo a base di prodotti della cooperativa. La serata si è conclusa con l’anticipazione dello spumante metodo classico, punta di diamante del nuovo corso enologico, che sarà presentata tra qualche mese, alla presenza di esponenti del Dipartimento di Salute Mentale, della Coldiretti provinciale e delle autorità cittadine di Ponte dell’Olio e Bettola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 29 anni travolto da un furgone pirata

  • Un 28enne di Cadeo la vittima del tragico incidente a San Giorgio. E' caccia al furgone bianco

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento