Lugagnano, «Grazie ai ribassi d'asta ulteriori lavori per ampliare e sistemare il centro sportivo»

Nei giorni scorsi sono stati consegnati i lavori già previsti per l’imminente realizzazione di nuove opere alle quali, da ora, si potranno aggiungere lavori per un totale di 127mila euro

Il centro sportivo di Lugagnano

Aumentano gli importanti interventi previsti per la riqualificazione e l’ampliamento del centro sportivo di Lugagnano che sono stati affidati in queste ultime settimane. Nei giorni scorsi sono stati consegnati i lavori già previsti per l’imminente realizzazione di nuove opere alle quali, da ora, si potranno aggiungere lavori per un totale di 127mila euro grazie ai ribassi d’asta relativi le opere già previste.

«Si tratta - spiega il sindaco Jonathan Papamarenghi che ha seguito il progetto in sinergia con gli altri Comuni dell’Unione altra Valdarda - di opere interamente finanziate in conto interessi grazie ad un bando Coni finalizzato ad interventi sulle strutture sportive. Ciò che abbiamo approvato in questi mesi ci permetterà di proseguire il percorso previsto di ammodernamento del centro sportivo, efficientamento energetico e realizzazione di nuovi spazi oggi non presenti in tutta l’alta Valdarda».

Alle opere già programmate e che sono in fase di inizio lavori fin da ora, che comprendono il completo rifacimento dell’illuminazione dei campi da calcio con illuminazione a led ed un conseguente risparmio per le utenze, l’acquisto del terreno confinante con la piscina comunale e la contestuale realizzazione di un grande parcheggio attrezzato anche per la ricarica di auto elettriche e la sosta dei camper, la realizzazione di un’area skate park progettata con i ragazzi del servizio comunale Sala Jungle nonché un nuovo campo da green volley, si aggiungeranno da oggi, così, altre opere necessarie e strategiche, che definiremo anche con l’Associazione gestore dell’area, come la realizzazione di un pozzo di captazione acqua irrigua per mantenere i campi da calcio e i giardini della piscina, interventi sui sistemi di filtraggio acqua delle due vasche, sulle tettoie esterne al bar del centro e, eventualmente, anche la sistemazione ed asfaltatura delle area a parcheggio attualmente in ghiaia. Tali opere saranno finanziate fino all’ammontare di 127.000 euro derivanti dai ribassi d’asta delle opere già progettare, finanziate ed assegnate.

«Queste opere - conclude Papamarenghi - che si realizzeranno già da queste settimane, sono frutto di un lavoro tra amministrazione comunale ed Unione dei comuni -di questa ringrazio particolarmente i funzionari coinvolti ed i colleghi sindaci di Castell’Arquato, Vernasca e Morfasso- nel periodo di mia presidenza della stessa Unione e permetteranno di rendere sempre più funzionale, attrattivo e centrale il centro sportivo del nostro paese, che effettivamente richiedeva diversi interventi da tanti anni, e dare opportunità in più sia ai nostri giovani che a tutta la nostra comunità».

Potrebbe interessarti

  • Nuovi codici al Pronto soccorso: ecco cosa cambia

  • Requisiti Reddito di cittadinanza, come fare domanda e quali regole rispettare

  • I trucchi per avere abiti perfetti senza stiratura, anche durante le vacanze

  • Perché smettere di stirare? Vantaggi e consigli

I più letti della settimana

  • E' un odontotecnico di Piacenza la vittima del tragico schianto a Bobbiano

  • Arrestata per omicidio a Ravenna, a Piacenza era già finita nei guai per stalking e resistenza

  • Ferragosto e dintorni: come trascorrerlo a Piacenza e in provincia

  • Migliaia di rotoballe divorate dalle fiamme nella notte, nel rogo muoiono anche alcuni bovini

  • Omicidio in piadineria a Ravenna, la coppia è di Travo

  • Cade da una scala, muore operaio

Torna su
IlPiacenza è in caricamento