Modifiche alle tariffe per i servizi residenziali e semiresidenziali per persone con disabilità

In particolare, viene introdotto il valore dell'Isee quale elemento fondamentale per determinare la contribuzione degli utenti

Sono stati recentemente modificati i criteri per la fruizione di alcuni servizi comunali, tra cui quelli relativi ai servizi per la disabilità. Le tariffe riferite ai centri residenziali e semiresidenziali per persone con disabilità, che necessitavano di un adeguamento alla normativa vigente, sono cambiate di conseguenza: specifiche comunicazioni sono in fase di invio a tutte le famiglie interessate.

In particolare, viene introdotto il valore dell'Isee quale elemento fondamentale per determinare la contribuzione degli utenti. Occorrerà quindi attestare  la propria situazione economica attraverso l'Isee sociosanitario, anche con nucleo ristretto; in seguito sarà necessario aggiornarlo ogni anno, per stabilire correttamente la quota di contribuzione dovuta.

È pertanto necessario, entro il 1° marzo 2020, recarsi presso un Centro di assistenza fiscale e predisporre la Dichiarazione Sostitutiva Unica, sulla base della quale verranno calcolate le rette a partire dal 1° gennaio 2020. Non si dovrà, invece, presentare la dichiarazione Isee agli uffici del Comune di Piacenza, poiché i valori saranno acquisiti da Inps in automatico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per gli utenti a cui è stata sospesa la richiesta di pagamento dal mese di maggio 2019 verranno resi noti gli importi dovuti e i relativi piani di rientro, basati sulle precedenti modalità di calcolo. Per maggiori informazioni è possibile contattare i Servizi Sociali del Comune di Piacenza ai numeri  0523-492713/2714/2738.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la curva rallenta ma ci sono ancora 25 morti: in tutto 447 da inizio epidemia

  • «Un anziano ammalato di Covid in gennaio a Piacenza potrebbe essere il paziente 1». Inchiesta di Report in una clinica piacentina

  • Piacenza, tutte le attività commerciali che sono aperte e fanno consegna a domicilio

  • Coronavirus, la situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 31 marzo

  • Coronavirus, l'aggiornamento del 27 marzo sui comuni del Piacentino

  • La situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 26 marzo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento