FiorenzuolaToday

Scuola, lavoro e territorio: al “Mattei” gli studenti si confrontano con le aziende

Il primo di una serie di incontri, rivolti alle classi dell'Ipsia, con le aziende ha visto in cattedra il titolare della Vip-One di Guardamiglio

Un momento dell'incontro

Si è svolto nei giorni scorsi nell’Aula Magna “Bergamaschi” del Polo Scolastico “Enrico Mattei” di Fiorenzuola il primo incontro del progetto dell’Istituto Professionale su scuola, lavoro e territorio. Presenti le classi terze, quarte e quinte. Ospite e relatore l’ingegner Stefano Storti, titolare della VIP-ONE S.r.l. di Guardamiglio, centro vendita e assistenza tecnica per i mezzi pesanti Volvo-Trucks. Scopo dell’incontro, il potenziamento dell’interfaccia tra scuola e realtà aziendali del territorio. Si è parlato, durante le oltre due ore dell’evento, di organizzazione del lavoro, mansioni, formazione, crescita professionale. Gli alunni hanno rivolto numerose domande al relatore: dai criteri da lui adottati nella ricerca e selezione degli addetti  alla sua esperienza personale relativa agli studi e alle scelte professionali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’incontro rappresenta il primo di una serie di appuntamenti organizzati dai coordinatori dell’Istituto Professionale per l’Industria e l’Artigianato (IPSIA)  di Fiorenzuola, i professori Romolo Morandini e Vincenzo Girone i quali, in collaborazione con la dirigente scolastica del Polo Rita Montesissa, stanno già da alcuni anni anticipando le novità ministeriali legate al rinnovamento nel settore dell’Istruzione e Formazione Professionale. «E’ un ambito per troppo tempo sottovalutato e bistrattato dalla cultura degli orientamenti scolastici italiani e questo sta producendo dei danni incalcolabili alla possibilità da parte delle imprese di reperire giovani adeguatamente formati per le professioni a carattere tecnologico nei settori delle produzioni industriali, delle manutenzioni e dell’artigianato specializzato» dicono i coordinatori. Le attività formative di tipo innovativo messe in campo dall’IPSIA di Fiorenzuola hanno determinato negli anni il raggiungimento dei pieni risultati, da parte degli alunni in uscita, in termini occupazionali e di corrispondenza tra percorso di studi effettuato e lavoro trovato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 29 anni travolto da un furgone pirata

  • Un 28enne di Cadeo la vittima del tragico incidente a San Giorgio. E' caccia al furgone bianco

  • Si è costituito il conducente che ha travolto e ucciso Andrea Ziotti

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Centri commerciali chiusi nel fine settimana

  • Esce illeso dall'auto in fiamme ma vede in cenere la sua Dallara da 200mila euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento