Lunedì, 15 Luglio 2024
Le novità / Infrangibile

Cambia la viabilità all'Infrangibile, il Comune si confronta con i residenti

Il 31 agosto incontro tra l’Amministrazione e i cittadini. In programma una sperimentazione di tre mesi che riguarda alcune vie del quartiere

"Cambiamo strada" è il nome del progetto volto a disegnare le nuove modifiche sperimentali che riguarderanno dal 18 settembre il quartiere Infrangibile, per una sperimentazione di tre mesi.

Il progetto nasce per ipotizzare scenari e soluzioni diverse rispetto alle situazioni esistenti a partire da alcuni punti d’interesse della città, dall'analisi dei flussi di traffico e dallo studio della funzionalità di diverse vie, anche tenendo in considerazione le segnalazioni pervenute dai residenti e di chi, ogni giorno, si sposta in determinate zone per ragioni familiari, di studio o di lavoro.

Nell'area dedicata del sito web comunale – www.comune.piacenza.it/cambiamostrada – saranno consultabili alcune proposte di modifiche alla viabilità che potrebbero aiutare a risolvere criticità o problemi ravvisati in alcuni quartieri o comparti cittadini.

Questa pagina, che progressivamente raccoglierà le proposte e i cambiamenti attuati per regolare al meglio la circolazione del traffico, si pone anche come strumento per favorire un confronto diretto con la comunità, coinvolgendo in primo luogo gli abitanti delle zone interessate per un confronto diretto che permetta, all'Amministrazione comunale, di informare con chiarezza e nel dettaglio, spiegando le motivazioni delle scelte effettuate e approfondendone, insieme, le implicazioni. Ci sarà, per i cittadini, la possibilità di far prevenire i propri suggerimenti, segnalazioni e osservazioni in merito, scrivendo all'indirizzo viabilita@comune.piacenza.it . Saranno tenute in considerazione solamente le comunicazioni strettamente pertinenti ai temi viabilistici.

FOCUS SULL'INFRANGIBILE

A fronte di alcune criticità riscontrate, alcune delle quali evidenziate anche dagli stessi residenti del quartiere Infrangibile, l'Amministrazione comunale ritiene opportuno proporre le modifiche alla viabilità illustrate di seguito. In particolare, occorre tener conto della presenza in via Stradella delle sedi scolastiche della primaria De Gasperi e della secondaria di primo grado Calvino-Genocchi, che rappresentano due significativi punti d’interesse soprattutto in termini di afflusso di persone e di traffico, con una particolare concentrazione in determinate ore della giornata.

Sempre in via Stradella, è da considerare anche la presenza del pattinodromo coperto “Bernardo Metti”, ulteriore punto d’interesse sportivo che anima la zona. A tutto ciò si aggiunge la problematica della scarsa accessibilità dei marciapiedi ad uso pedonale e/o ciclabile, in particolare quello sul lato sinistro in direzione via Cella, che limita fortemente la sicurezza dell’utenza più debole che deve fruire della strada.

Altre due sono le questioni di comparto alle quali provare a dare risposta. La prima è relativa a via Serravalle Libarna - in parte a senso unico e in parte a doppio senso – che, date le dimensioni ridotte della strada, presenta problemi sia di scorrevolezza del traffico, sia di spazi per la sosta. La seconda riguarda via Monte Penice, che essendo a doppio senso non ha dimensioni sufficienti per consentire la sosta. In questo caso con l’aggravante che, ai sensi del Codice della Strada, si rende anche impossibile autorizzare eventuali stalli per sosta disabili. Nell’intenzione di provare a superare tali criticità, il Comune ha formulato una proposta.

LE MODIFICHE PROPOSTE

- Via Stradella: senso unico di marcia da via Emilia Pavese in direzione di via Pietro Cella.

- Via Serravalle Libarna: senso unico di marcia da via Stradella in direzione di via Montebello.

- Via Monte Penice: senso unico di marcia da via Montebello in direzione di via Stradella.

- Via Pavia: doppio senso di marcia tra via Stradella e via Montebello (in modo da consentire, da ogni punto, la minor distanza di percorso in uscita verso via Emilia Pavese).

TEMPISTICHE DEI CAMBIAMENTI

- Fase sperimentale a partire da lunedì 18 settembre 2023 per tre mesi circa (periodo compreso dall’inizio dell’anno scolastico alle vacanze invernali);

- Valutazione del funzionamento;

- Conferma definitiva, eventuale proroga della fase sperimentale o correzione (anche parziale) della modifica.

Di questi cambiamenti l’assessore ai lavori pubblici Matteo Bongiorni discuterà con i cittadini in un incontro pubblico in programma giovedì 31 agosto alle 18 alla Biblioteca di strada, nei giardini di via Serravalle Libarna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cambia la viabilità all'Infrangibile, il Comune si confronta con i residenti
IlPiacenza è in caricamento