«La metropolitana leggera per pedonalizzare il centro storico»

Il sindaco Patrizia Barbieri risponde a Massimo Trespidi (Liberi): «Progetto complesso e ambizioso, lo stiamo affrontando nel Pums, non è annuncio spot. La priorità rimane la sistemazione radicale delle 200 strade cittadine: perciò venderemo le quote di Iren». Metropolitana leggera: in alcuni tratti recuperati i "vecchi" binari, il percorso dalla stazione all'ospedale attuale con parcheggi scambiatori

Patrizia Barbieri, sindaco di Piacenza

«Quello che è rimasto confuso dalla batosta elettorale del 2017 è proprio Massimo Trespidi. Si dichiara sempre un “uomo di centrodestra”, ma persegue politiche di sinistra, questo è un dato di fatto. Mi pare che sia Trespidi ad essere andato in confusione, o forse fa finta. A distanza di 18 mesi non ha ancora capito che le Elezioni le ha perse. I suoi interventi – non in buona fede - non hanno né capo, né coda. Cosa significa che ci sono sei avvocati su nove in Giunta? È l’avvocatura comunale che difende l’ente nella vicenda dei mercatini di Natale. La decisione impugnata dal Consiglio di Stato sui mercatini è stata sulla delibera votata dall'intero Consiglio comunale: votò anche lui. Non condivido nemmeno la polemica sul part time degli assessori: fu lui, il primo, da presidente della Provincia, a svolgere comunque il lavoro di insegnante a scuola». Parte da qui la replica del sindaco di Piacenza Patrizia Barbieri al consigliere comunale di “Liberi”, che ha contestato duramente l'operato dell’Amministrazione. «Sul nuovo ospedale non siamo in ritardo – risponde il primo cittadino -, l’Ausl e la Regione non lo pensano di certo. Anche perché siamo noi in attesa dello studio di prefattibilità dell’Ausl, non viceversa. Il Comune in questo periodo nulla può fare: evidentemente Trespidi non ha letto bene il protocollo».

METROPOLITANA LEGGERA

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La replica a Trespidi è utile anche per conoscere qualche aspetto in più sul progetto della metropolitana leggera. «La priorità per le opere pubbliche - precisa Barbieri - non è la metropolitana leggera, ma quella di rifare le oltre 200 strade cittadine, i marciapiedi e sistemare le aree verdi. Non è semplice manutenzione ordinaria, qua si tratta di ridare un volto alla città. Stiamo affrontando in questi mesi il Pums, piano urbano di mobilità sostenibile. Sono anni che tutti parlano di “ambiente” e “mobilità”, ma non si fa mai nulla di progettuale. All’interno del Pums stiamo affrontando questa possibilità, tutta da verificare, che si sta tecnicamente valutando, di una semi-circolare che va dalla stazione ferroviaria all’attuale ospedale, con parcheggi scambiatori a disposizione». Questa idea ne porterebbe con sé un’altra, anch’essa molto discussa da anni, ma mai realizzata da nessuno. «Così potremmo pedonalizzare – puntualizza il sindaco - il centro storico. Nel Pums vogliamo favorire l’utilizzo di mezzi elettrici e orientare verso la pedonalizzazione della città. In sede di discussione del Pums – se ne sta occupando la società "Trt" - ci viene detto che è fattibile, occorrono finanziamenti “enormi” e lo sappiamo, ma ci sono fondi europei a cui attingere. Non ho certo detto che venderemo le quote di Iren per fare la metropolitana, i due discorsi sono ben distinti».

 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Piacenza usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Due positivi in discoteca e mancanza delle norme anti Covid». Disposta la chiusura del Paradise

  • «Raccontai a Papaleo perché è onesto, Montella era intoccabile. In tanti mancano ancora all'appello»

  • Altoè, 55enne muore alla guida dell'auto

  • Muore schiacciato dal trattore mentre lavora nei campi

  • Coronavirus, quindici nuovi casi in un giorno a Piacenza e un decesso

  • Schianto in autostrada ad Arezzo, muore 24enne piacentino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento