rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022

Vaccini sulla fiera di S. Antonino per intercettare gli over 60: «Riaprire e non tornare indietro»

Open day con il vaccino Johnson per gli over 60: chiunque può recarsi allo stand sul pubblico passeggio e ricevere la somministrazione. Baldino sul taglio delle dosi a luglio e agosto: «Dovremmo riuscire a non rimandare nessuno»

Si vaccina tra le bancarelle a Piacenza, sulla fiera di Sant’Antonino. Ausl ha deciso di venire incontro alla gente organizzando un open day dedicato agli over sessanta: chi vorrà nel corso della giornata di domenica 4 luglio può recarsi agli stand sul pubblico passeggio, all’altezza della statua di piazzale Genova, e sottoporsi alla vaccinazione anti Covid con il monodose Johnson, all’interno degli ambulatori allestiti nella palestra del Liceo Respighi.

«Alle 8.30 avevamo già vaccinato una decina di persone, ne aspettiamo un paio di centinaia e, nel caso i numeri fossero alti, abbiamo il vicino centro vaccinale dell’Arsenale dove indirizzare le persone» - ha spiegato il direttore generale di Ausl Luca Baldino. L’iniziativa è nata per intercettare gli over sessanta che non si sono ancora vaccinati: «In provincia ce ne sono 14mila», ricorda Baldino lanciando l’appello a non abbassare la guardia e a rispettare le normative come l’utilizzo della mascherina all’aperto in caso di situazioni di assembramento come può essere la fiera e dove c’è tanta gente che la sta indossando correttamente». «Negli ultimi due giorni abbiamo avuto due focolai importanti, una grigliata a Bettola e un gruppo di ragazzi in gita, con un piccolo aumento di contagi – ha aggiunto il direttore di Ausl -: il vaccino è importante in quanto da la certezza di non avere gravi conseguenze».

Sul taglio delle dosi in questi mesi ha detto: «Nonostante un calo delle consegne per luglio e agosto noi riusciremo a non rimandare nessuno. Ci saranno meno prime dosi ma stiamo predisponendo molte agende per settembre per i nostri concittadini che, di ritorno dalle ferie, sono sicuro verranno a vaccinarsi». Tra i piacentini che hanno aderito all’iniziativa c’era Giuseppe: «L’appuntamento per la vaccinazione era troppo avanti quindi ho deciso di anticipare». Soddisfatta Patrizia Barbieri, sindaco di Piacenza: «Con Ausl intendiamo stimolare le persone e far capire loro l’importanza delle somministrazioni per tutte le fasce di età. Abbiamo una ripresa graduale, una scuola che deve partire e se il piano delle vaccinazioni non funziona, con gli obiettivi che ci siamo prefissati, potremmo avere problemi che intendiamo evitare. Che sia quindi una ripartenza che non ci costringa a fermarci di nuovo». Con Baldino e Barbieri presenti la Giunta e alcuni consiglieri comunali, il Prefetto Daniela Lupo, i vertici delle forze dell'ordine.

Video popolari

Vaccini sulla fiera di S. Antonino per intercettare gli over 60: «Riaprire e non tornare indietro»

IlPiacenza è in caricamento